The Cheerful Insanity of Giles, Giles & Fripp

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Cheerful Insanity of Giles, Giles & Fripp
Artista Giles, Giles & Fripp
Tipo album Studio
Pubblicazione settembre 1968
Durata 40 min : 42 s
Dischi 1
Tracce 13
Genere Rock progressivo
Etichetta Decca / Deram
Produttore Wayne Bickerton
Registrazione maggio 1968

The Cheerful Insanity of Giles, Giles & Fripp è l'unico album, pubblicato nel 1968, del trio Giles, Giles & Fripp, formato dai fratelli Peter e Michael Giles con Robert Fripp. Fripp e Michael confluirono l'anno successivo nei King Crimson.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

L'album di Giles, Giles & Fripp è una collezione di canzoni generalmente orecchiabili, molte delle quali non superano i tre minuti, tutte permeate del tipico humour inglese ed eseguite in uno stile che mescola rock, psichedelia, jazz e il pop melodico tipico degli anni '50 e '60 (quest'ultimo in chiave nettamente parodistica, come in The Sun Is Shining). Chiave di lettura di tutto il disco è senz'altro l'ironia, ma tale intento semi-serio non va a scapito dell'esecuzione e degli arrangiamenti, che mostrano l'indubbia padronanza tecnica e la raffinatezza stilistica di tutti e tre i musicisti.

In guisa di filo conduttore del lato A, la bizzarra storia (accreditata a Fripp e da lui stesso narrata fra un brano e l'altro) di tale Rodney Toady, giovane solo e scansato da tutti perché «brutto e grasso».
Sul lato B, invece, le tracce sono tutte intervallate dalle voci dei tre che mescolano in vari modi, tutti di senso compiuto, i vocaboli della frase I know a man and his name is George ("conosco un uomo e si chiama George").
I due brani che più di tutti lasciano presagire il futuro musicale del trio sono collocati a fine disco:
il primo, Suite No.1 è una composizione strumentale di Fripp in tre movimenti per chitarra elettrica, gruppo ed orchestra, caratterizzata dal virtuosimo del chitarrista nella pennata alternata; l' "adagio" centrale fa scherzosamente il verso allo stile di James Last con archi e coro a bocca chiusa su base jazz; un ampio - e più serio - sviluppo di questo movimento verrà incluso, nel 1971, sull'album Islands dei King Crimson col titolo Prelude: Song Of The Gulls.
L'ultimo brano dell'album, Erudite Eyes, sempre firmato da Fripp, è una canzone dal sapore decisamente jazz che sfocia in un'improvvisazione free che non avrebbe stonato su successivi album dei King Crimson come In the Wake of Poseidon o Lizard.

A registrazioni dell'album già ultimate, l'eventualità - peraltro mai concretizzata - di presentare il repertorio dal vivo fece entrare nell'orbita del trio il fiatista/tastierista Ian McDonald e la sua fidanzata Judy Dyble, quest'ultima proveniente dalla prima formazione dei Fairport Convention. I due contribuirono ad alcune session di registrazione effettuate nello studio casalingo di Pete Giles a Brodensbury; una parte di esse è inclusa nella recente edizione in CD dell'album, e in forma più completa nella raccolta The Brodensbury Tapes del 2001; McDonald fece anche un paio di apparizioni televisive in playback a fianco del trio (incluso uno spot pubblicitario per gli pneumatici Dunlop), quando la sua relazione con la Dyble si era già conclusa e la cantante aveva lasciato il gruppo.

L'album ebbe all'epoca scarsissimo successo commerciale (stimato attorno alle 600 copie vendute), il che indusse poco dopo Pete Giles a lasciare la band; a rimpiazzarlo, Fripp, McDonald e Mike Giles chiamarono una vecchia conoscenza di Fripp a Bournemouth: il bassista/cantante Greg Lake e, pochi mesi dopo, con l'ingresso in pianta stabile del poeta Pete Sinfield (già amico e collaboratore di McDonald) come paroliere e addetto a luci e suoni, nacquero i King Crimson.
Pete Giles si sarebbe poi riunito ai King Crimson per un solo album: In the Wake of Poseidon del 1970.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Lato A

'The Saga of Rodney Toady'

  1. North Meadow - 2:59 (Peter Giles)
  2. Newly-weds - 2:33 (P. Giles)
  3. One in a Million - 2:43 (Michael Giles)
  4. Call Tomorrow - 2:57 (P. Giles)
  5. Digging My Lawn - 2:05 (P. Giles)
  6. Little Children - 2:49 (Robert Fripp)
  7. The Crukster - 1:36 (M. Giles)
  8. Thursday Morning - 2:50 (M. Giles)

Lato B

'Just George'

  1. How Do They Know - 2:27 (M. Giles)
  2. Elephant Song - 3:24 (M. Giles)
  3. The Sun Is Shining - 3:20 (M. Giles)
  4. Suite No.1 - 5:46 (Fripp)
  5. Erudite Eyes - 5:06 (Fripp)

Tracce extra dell'edizione in CD[modifica | modifica wikitesto]

  1. She Is Loaded - 3:13 (P. Giles)
  2. Thursday Morning (single version - stereo) - 2:54 (M. Giles)
  3. Under The Sky - 4:00 (M.Giles / P. Giles) [1]
  4. One In A Million (single version - mono) - 2:27 (M. Giles)
  5. Newly-weds (single version) - 2:45 (P. Giles)
  6. Thursday Morning (single version - mono) - 2:51 (M. Giles)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Under The Sky sulle note di copertina del CD è erroneamente accreditata a Fripp.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo[modifica | modifica wikitesto]

Altri musicisti[modifica | modifica wikitesto]

  • Nicky Hopkins - tastiere
  • Mike Hill - tastiere
  • Ivor Raymonde - direttore d'orchestra su Elephant Song e The Sun Is Shining; arrangiamento di Thursday Morning

Orchestrali:

  • Violini: R. Cohen, W. Raid, K. Isaacs, G. Salisbury, B. Pecker, G. Fields
  • Viole: J. Couling, R. Pattern
  • Violoncelli: C. Tunnell, A. Ford
  • Tromboni: C. Hardie, T. Barker
  • Cori femminili: The Breakaways

Nota: i nomi dei musicisti sono riportati come indicati nelle note originali del disco.

Alle sole tracce extra dell'edizione in CD (perciò non accreditato nelle note originali) collabora anche:

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica