The Calling

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati con o senza l'articolo, vedi Calling.
The Calling
AlexBand.jpg
Il cantante Alex Band in concerto nel 2007
Paese d'origineStati Uniti Stati Uniti
GenereRock alternativo[1]
Post-grunge[1]
Periodo di attività musicale2000 – 2005
2013
2016 – in attività
EtichettaSony BMG/RCA Records
Album pubblicati3
Studio2
Raccolte1
Sito ufficiale

I The Calling sono stati un gruppo alternative rock/post-grunge originario di Los Angeles, in California.

Storia del gruppo[modifica | modifica wikitesto]

La band era inizialmente composta da Alex Band (voce) e Aaron Kamin (chitarra). Successivamente si aggiunsero Sean Woolstenhulme (chitarre), Billy Mohler (basso) e Nate Wood (batteria), e incisero il primo album dei The Calling. Uscito nel luglio del 2001, Camino Palmero diventò una hit, grazie alla forza del singolo Wherever You Will Go. Dopo aver inciso il brano For You per il film Daredevil, Band e Kamin (senza Wood, Woolstenhulme, e Mohler) ritornarono nel giugno 2004 con Two. Nel giugno del 2005 la band ha annunciato che sarebbe andata in pausa indefinita, mentre il cantante Alex Band ha cominciato una carriera da solista.

Il 15 agosto 2013 è stato annunciato il momentaneo ritorno dei The Calling con Alex Band e tre nuovi membri.[2] Dopo alcuni concerti il gruppo ha nuovamente cessato l'attività.

Nell'ottobre 2016, Alex Band e Aaron Karmin hanno riformato The Calling con una nuova formazione A luglio 2017 il gruppo ha annunciato l'uscita di nuovo materiale inedito per il 2018.[3]

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Attuale[modifica | modifica wikitesto]

  • Alex Bandvoce (2000-2005, 2013, 2016-presente)
  • Aaron Kamin – chitarra, cori (2000-2005, 2016-presente)
  • Daniel Damico – chitarra, cori (2016-presente)
  • Al Berry – basso, cori (2016-presente)
  • Daniel Thomson – batteria (2016-presente)

Ex membri[modifica | modifica wikitesto]

  • Billy Mohler – basso, cori (2000-2002)
  • Sean Woolstenhulme – chitarra, cori (2000-2002)
  • Dino Meneghin – chitarra (2002)
  • Nate Wood – batteria, cori (2000-2002)
  • Sean Kipe – chitarra, cori (2013)
  • Jake Fehres – basso, cori (2013)
  • Art Pacheco – batteria (2013)

Turnisti[modifica | modifica wikitesto]

  • Kaveh Rastegar – basso (2003)
  • Daniel Damico – chitarra, tastiera, cori (2003)
  • "V" – basso (2004)
  • Justin Derrico – chitarra (2004)
  • Corey Britz – basso, tastiera, cori (2004)
  • Justin Meyer – batteria (2003-2004)

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

Raccolte[modifica | modifica wikitesto]

  • 2011 – The Very Best of The Calling

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 2002 – Wherever You Will Go
  • 2002 – Adrienne
  • 2002 – Could It Be Any Harder
  • 2003 – For You
  • 2004 – Our Lives
  • 2004 – Things Will Go My Way
  • 2004 – Anything

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) The Calling, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 31 dicembre 2015.
  2. ^ (EN) Video! The Calling Returns with Fresh Take on 'Wherever You Will Go', extratv.com, 15 agosto 2013. URL consultato il 31 dicembre 2013.
  3. ^ (EN) Alex Band of The Calling, in maytherockbewithyou.com, 15 novembre 2017. URL consultato il 23 marzo 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0001 0662 949X
Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock