Telefassa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Telefassa
Nome orig.Τηλέφασσα
SessoFemmina
ProfessioneRegina di Tiro

Telefassa (in greco antico: Τηλέφασσα, Tiléfassa) o Telefe (in greco antico: Τηλέφη, Tiléfi) è un personaggio della mitologia greca. Fu regina di Tiro.

Telefassa viene citata come Argiope da Igino[1].

Genealogia[modifica | modifica wikitesto]

Figlia del dio-fiume Nilo e dell'oceanina Nefele[2], sposò Agenore[3][4][5] che la rese madre di Cadmo, Cilice, Fenice[4] ed una sola figlia, Europa[4].

Secondo Stefano di Bisanzio, sposò in seguito Taso[6] e da lui ebbe il figlio Galesso[6], ritenuto il fondatore della città di Galesso in Tracia[6][7].

Mitologia[modifica | modifica wikitesto]

Partì con i figli Cadmo, Fenice e Cilice alla ricerca di Europa (rapita da Zeus)[4] e come loro non fece più ritorno in patria.

Secondo Apollodoro, alla ricerca si aggiunse Taso[4] e lei approdò sulle coste della Tracia, luogo dove in seguito morì e fu sepolta dal figlio Cadmo[8].
Secondo Stefano di Bisanzio, Telefassa si stabilì invece sull'isola di Taso con l'omonimo della stessa isola (Taso) e lì nacque Galesso[6].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Igino, Fabulae, 6 e 178".
  2. ^ (EN) Stephen Fry, Mythos: The Greek Myths Retold, Penguin Books Limited, 2 novembre 2017, pp. 196, ISBN 978-1-4059-3416-9.
  3. ^ Mosco, Europa II, 7
  4. ^ a b c d e (EN) Apollodoro, Biblioteca III, 1.1, su theoi.com. URL consultato il 10 maggio 2019.
  5. ^ Biblioteca di Apollodoro Ateniese, pagina 358, cav. Compagnoni, Sonzogno, 1826
  6. ^ a b c d Stefano di Bisanzio, Ethnika s. v. Γαληψός
  7. ^ Hatzfeld, Jean. History of Ancient Greece (tras. di Andre Aymard, 1968, W.W. Norton & Co., New York), p. 34-35
  8. ^ (EN) Apollodoro, Biblioteca III, 4.1, su theoi.com. URL consultato il 10 maggio 2019.
Mitologia greca Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca