Suzanne Blanc

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Suzanne Blanc (Springfield, 19151999) è stata una scrittrice statunitense di romanzi gialli.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Springfield nel 1915[1] e morta nel 1999[2], è autrice di quattro romanzi gialli oltre a racconti pubblicati in antologie quali l'Ellery Queen's Mystery Magazine.

Nel 1962 ha esordito con La pietra verde, prima indagine dell'investigatore messicano Miguel Menendez ambientata a San Luis Potosí[3], vincendo un Edgar Award[4] e il Grand prix de littérature policière[5].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Serie Miguel Menendes[modifica | modifica wikitesto]

  • La pietra verde (The Green Stone, 1961), Milano, Garzanti, Serie Gialla N.223, 1962
  • The Yellow Villa (1965)
  • The Rose Window (1967)

Altri romanzi[modifica | modifica wikitesto]

  • The Sea Troll (1969)

Racconti[modifica | modifica wikitesto]

  • The Hump in the Basement (1970)

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Meeting Menendes: An Analysis of Three Detective Novels by Suzanne Blanc di Jane S. Bakerman (1977)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Vedi Men and malice di Dean Dickensheet alla pagina 168
  2. ^ (FR) Pagina dedicata alla scrittrice, su babelio.com. URL consultato il 26 giugno 2019.
  3. ^ (EN) Opere pubblicate, su stopyourekillingme.com. URL consultato il 26 giugno 2019.
  4. ^ (EN) Elenco dei vincitori, su lincolnlibraries.org. URL consultato il 26 giugno 2019.
  5. ^ (EN) Albo d'oro, su awards.omnimystery.com. URL consultato il 26 giugno 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàBNF (FRcb114455530 (data)