Starhotels

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Logo Starhotels
Starhotels
Logo
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà per azioni
Fondazione1980 a Firenze
Fondata daFerruccio Fabri
Sede principaleFirenze
Persone chiaveElisabetta Fabri, presidente e amministratore delegato[1]
SettoreTurismo
Prodotticatena di alberghi di lusso
Fatturato197,5 milioni di [2] (2017)
Utile netto9,4 milioni di [2] (2017)
Slogan«L'Italia nel cuore»
Sito web

Starhotels è una catena di alberghi di lusso con sede a Firenze, fondata nel 1980 da Ferruccio Fabri.[3]

L'azienda gestisce 29 alberghi a 4 e 5 stelle, di cui tre a Londra[4], uno a Parigi e uno a New York per un totale di 4100 camere.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

All'inizio Ferruccio Fabri, classe 1925 e laurea in ingegneria industriale all'Università di Roma, apre negli Sessanta un'impresa di costruzioni alla quale nel 1971 affianca l'attività alberghiera rilevando a Firenze i primi hotel, il Monginevro e il Michelangelo.[5]

Dal 1978 Fabri si dedica completamente all'attività alberghiera, acquisendo strutture nel centro-nord Italia. Nel 1980 fonda a Firenze Starhotels.

Nel 2000 il gruppo, guidato da Elisabetta Fabri, la figlia, continua a crescere grazie a importanti investimenti in ristrutturazioni e acquisizioni. Tra il 2016-2017 sono rilevati l'Hotel d'Inghilterra a Roma, l'Helvetia&Bristol a Firenze, il Grand Hotel Continental a Siena, l'Hotel Villa Michelangelo a Vicenza, viene aperto il The Franklin a Londra. L'obiettivo è ora di espandersi nel sud dell'Italia.

Nel maggio 2018 scompare il fondatore, Ferruccio Fabri: aveva 93 anni ed era stato nominato cavaliere del lavoro nel 1999.[5]

Dati economici[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2017 la società ha registrato ricavi per 197,5 milioni di euro con un aumento dell'11,2% rispetto al 2016. Ebidta a 49,9 milioni (+18,6%) e utile sostanzialmente in linea con oltre 9 milioni di euro.[2][5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Numeri, alleanze, strategie per il futuro del gruppo Starhotels, Travelling Interline, 14 giugno 2010. URL consultato il 28 gennaio 2011.
  2. ^ a b c Fatturato in crescita ed Ebidta al 25% per Starhotels, su wine.pambianconews.com, 4 luglio 2018. URL consultato il 5 ottobre 2018.
  3. ^ STARHOTELS - The epitome of Italian style and hospitality (PDF), Starhotels. URL consultato il 28 gennaio 2011.
  4. ^ Starhotels si compra due hotel a Londra, Pambianconews.
  5. ^ a b c Starhotels sfiora i 200 milioni e piange il fondatore, su toscana24.ilsole24ore.com, 19 giugno 2016. URL consultato il 5 ottobre 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende