Sphenosuchia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Sphenosuchia
Pseudhesperosuchus.jpg
Scheletro di Pseudhesperosuchus
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Classe Sauropsida
Sottoclasse Diapsida
Infraclasse Archosauromorpha
(clade) Archosauria
Superordine Crocodylomorpha
Ordine Sphenosuchia

Gli sfenosuchi (Sphenosuchia) sono un sottordine di rettili arcosauri, considerati ancestrali ai coccodrilli. Apparvero nel Triassico (circa 230 milioni di anni fa) e sopravvissero fino al Giurassico superiore (circa 150 milioni di anni fa).

Coccodrilli bipedi[modifica | modifica wikitesto]

Questo gruppo comprendeva generalmente animali dalla struttura gracile, di taglia piccola, con una postura eretta degli arti posteriori. La testa era lunga e bassa, dotata di denti aguzzi e ricurvi, mentre le zampe erano particolarmente allungate. La coda, lunga e muscolosa, serviva probabilmente a controbilanciare il peso del corpo. Gli sfenosuchi rappresentano il gruppo più primitivo dei crocodilomorfi, il grande clade i cui rappresentanti viventi sono i coccodrilli.

Evoluzione[modifica | modifica wikitesto]

I primi membri del gruppo (come Hesperosuchus) datano a circa 228 milioni di anni fa: i loro resti del Triassico superiore (Carnico) sono stati ritrovati nella formazione Chinle, negli USA occidentali. Tra il Triassico superiore e il Giurassico inferiore gli sfenosuchi conobbero una notevole espansione e si diffusero in Europa, Africa, Sudamerica, Nordamerica e Asia con forme come Saltoposuchus, Terrestrisuchus, Sphenosuchus, Trialestes, Kayentasuchus e Dibothrosuchus, per poi ridursi drasticamente nel giro di pochi milioni di anni. Un solo sfenosuco, Junggarsuchus, è conosciuto nel Giurassico medio (BatonianoCalloviano, circa 165 milioni di anni fa), e proviene dal bacino dello Junggar, in Cina. Gli ultimi membri del gruppo (Macelognathus e Hallopus) provengono dagli Usa occidentali, e risalgono al Giurassico superiore (Kimmeridgiano, circa 150 milioni di anni fa).

Filogenia[modifica | modifica wikitesto]

La filogenia del gruppo è attualmente dibattuta tra gli scienziati, e alcuni non ritengono gli sfenosuchi un gruppo monofiletico, anche se vi sono alcuni caratteri che contraddistinguono il gruppo, come le zampe estremamente allungate e le ossa carpali compatte.

Tra i vari generi noti non ancora citati in questo testo sono da ricordare Pedeticosaurus, Dromicosuchus, Phyllodontosuchus, Dyoplax e Pseudhesperosuchus.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Clark, J.M., et al. (2004). A Middle Jurassic 'sphenosuchian' from China and the origin of the crocodylian skull Nature 430:1021-1024. Clark, J.M., and Sues, H.-D. (2002). Two new species of basal crocodylomorphs and the status of the Sphenosuchia. Zoological Journal of the Linnean Society 136:77−96.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]