Differenze tra le versioni di "Valentin Petrovič Gluško"

Jump to navigation Jump to search
Nessun cambiamento nella dimensione ,  8 anni fa
accenti
(accenti)
(accenti)
 
==Vita==
Figlio di un'infermiera, iniziò ad appassionarsi all'età di 13 anni all'aeronautica. Da ragazzo frequentò un istituto tecnico ad [[Odessa]]. Durante questi anni fece vari esperimenti e costruícostruì razzi rudimentali utilizzando l'esplosivo inesploso di residuati bellici risalenti ancora all'epoca della rivoluzione.
 
Negli anni successivi Gluško si iscrisse a [[San Pietroburgo|Leningrado]] alla facoltà di matematica e fisica, ma abbandonò gli studi nel aprile del 1929. Dal [[1929]] al [[1930]] condusse una serie di esperimenti presso i laboratori del G.I.R.D., divenendo membro di quest'ultimo l'anno seguente.
Contrariamente a quanto avvenne per i suoi predecessori [[Sergej Korolëv]] e [[Vasilij Pavlovič Mišin]], Gluško non poté mai contare su appoggi politici di rilievo ed il suo lavoro rimase sostanzialmente nell'ombra di quello dei suo predecessori. Il suo carattere testardo gli aveva procurato numerosi nemici ed i già fragili rapporti che aveva con [[Sergej Korolëv]], furono completamente compromessi in seguito alle divergenze avute al riguardo della progettazione del vettore [[N1 (razzo)|N1]].
 
Uno dei suoi errori più clamorosi fu quello di respingere ogni tipo di progetto che prevedeva un vettore alimentato ad [[idrogeno]], motivo per il quale l'OKB-456 non riuscíriuscì mai a costruire un vettore con camere di combustione di grande dimensioni, quale quelle del [[Saturn V]]. Gluško rimediò a questa mancanza dotando tutti i vettori di sua progettazione con più camere di combustione alimentate da una singola pompa di dimensioni notevoli. Tale soluzione fu quindi anche applicata nella progettazione del vettore [[Energia (razzo)|Energia]],che doveva portare in orbita lo Shuttle sovietico [[Buran]].
 
Nel 1989 infine Gluško che si trovava a capo del progetto NPO Energija fu sostituito da [[Juri Semenow]].

Menu di navigazione