Differenze tra le versioni di "Valentin Petrovič Gluško"

Jump to navigation Jump to search
Nessun cambiamento nella dimensione ,  11 anni fa
fix
(fix traslitterazione)
(fix)
Negli anni successivi Gluško si iscrisse a [[San Pietroburgo|Leningrado]] alla facoltà di matematica e fisica, ma abbandonò gli studi nel aprile del 1929. Dal [[1929]] al [[1930]] condusse una serie di esperimenti presso i laboratori del G.I.R.D., divenendo membro di quest'ultimo l'anno seguente.
 
In seguito alle "purghe" effettuate da [[Stalin]] nel 1938, Gluško venne arrestato il 23 aprile dello stesso anno. Il 15 agosto [[1939]] venne quindi condannato ad otto anni di [[Gulag]], ma ciò nonostante gli fu permesso di collaborare insieme ad altri scienziati ai quali era toccata una sorte simile e fu internato in una [[sharashkašaraška]].
 
Nel 1938 Gluško denunció il responsabile del progetto al quale stava lavorando, accusando [[Sergej Korolëv]], e facendo si che quest'ultimo venisse condannato a sei anni di reclusione in un [[Gulaggulag]] siberiano. Dopo un paio d'anni Gluško chiese però alle autorità di avere la collaborazione di Korolëv, che fu trasferito nel suo stesso campo di lavoro per scienziati. Va specificato che [[Sergej Korolëv]] fu sempre il maggiore avversario di Gluško, e che questa rivalità fu causa di innumerevoli scontri tra i due anche negli anni successivi.
 
Nel 1944 infine Gluško venne rilasciato ed a fine della [[seconda guerra mondiale]] venne inviato in Europa per condurre delle ricerche sui [[V2 (Aggregat 4)|V2]] tedeschi. Nel [[1946]] divenne il responsabile del reparto OKB 456, rimanendo al vertice di esso fino al [[1974]]. Durante questi anni le sue ricerche si concentrarono principalmente sulla ricerca dei motori per vettori.

Menu di navigazione