Sovrani di Gaeta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Ducato di Gaeta.

Stemma del Ducato di Gaeta.
Estensione del Ducato di Gaeta.
Gaeta medievale vista dal mare.

Il seguente è un elenco degli ipati, patrizi, consoli e duchi che governarono il territorio del Ducato di Gaeta. Molte delle date sono incerte e spesso è ambiguo l'esercizio del potere di alcune personalità.

Dominio greco (839-1032)[modifica | modifica wikitesto]

Dinastia anatolica[modifica | modifica wikitesto]

Dinastia Docibilana[modifica | modifica wikitesto]

Dominio longobardo (1032-1064)[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1041 Guaimaro affidò il controllo diretto e il suo titolo di duca al conte di Aversa. Nel 1058 Gaeta fu annessa alla contea di Aversa e quindi al principato di Capua.

Dominio normanno (1064-1140)[modifica | modifica wikitesto]

Vassalli del principato di Capua. I principi Riccardo I di Capua e suo figlio Giordano I usarono i titoli di duca e console dal 1058 il primo, dal 1062 il secondo.

Nel 1140 Gaeta fu annessa al regno di Sicilia da Ruggero II.

Titolo della vittoria[modifica | modifica wikitesto]

A metà del XIX secolo, il militare, politico e diplomatico Enrico Cialdini (1811-1892) fu nominato duca di Gaeta dal Re d'Italia in riconoscimento del suo fondamentale apporto durante l'Assedio di Gaeta (1860).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Medioevo Portale Medioevo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Medioevo