Simon van de Passe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ritratto di Robert Naunton

Simon (van) de Passe, o Pas o Passaeus o Passeus (Colonia, 1595Copenaghen, 6 maggio 1647), è stato un incisore, disegnatore e mercante d'arte olandese del secolo d'oro, appartenente ad una famosa famiglia di incisori.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Crispijn van de Passe e fratello di Magdalena, Willem e Crispijn II, operò inizialmente a Utrecht dal 1612 al 1615[1]. Nello stesso anno, si trasferì a Londra, dove rimase fino al 1622[1], incise ritratti e medaglioni dei membri della famiglia reale[2] e realizzò ritratti per la Baziliωlogia di Henry Holland[3]. Nel 1623 visitò il fratello Crispijn a Parigi[1][2]. Ritornato a Utrecht nel 1624, nello stesso anno[1][3] o nel 1626[2] fu nominato dal re Cristiano IV incisore presso la corte danese[1][2][3] e rimase a Copenaghen fino al 1647[1]. Si recò in Olanda Settentrionale nel 1637 per distribuire gli ordini per la realizzazione dei dipinti per il Castello di Kronborg e poi di nuovo nel 1639[1]. Oltre al fratello Crispijn, ingaggiò i pittori Abraham Bloemaert, Jan van Bijlert, Adam Willaerts, Adriaen van Nieulandt, Solomon Koninck, Nicolaus Knüpfer, Claes Moeyaert, Isaac Isaacsz, Simon Peter Tilman e Gerard van Honthorst[1].

Si specializzò nella realizzazione di ritratti[1].

Fu suo allievo John Payne[1][2].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN95750091 · ISNI (EN0000 0000 8130 9245 · LCCN (ENn85114975 · GND (DE124409628 · BNF (FRcb149751455 (data) · ULAN (EN500011344 · BAV ADV10580678 · CERL cnp00476691