Simón de Rojas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
San Simone de Rojas
Simonrojas.jpg

Sacerdote

Nascita Valladolid, 1552
Morte Madrid, 1624
Venerato da Chiesa cattolica
Ricorrenza 28 settembre

Simón de Rojas (Valladolid, 28 ottobre 1552Madrid, 28 settembre 1624) è stato un presbitero spagnolo, religioso dell'Ordine della Santissima Trinità: beatificato nel 1766, è stato proclamato santo da papa Giovanni Paolo II nel 1988.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Entrò dodicenne nell'ordine trinitario nel convento di Valladolid e nel 1572 emise i voti.

Compì gli studi teologici all'università di Salamanca e nel 1577 fu ordinato sacerdote.

Fu professore di teologia e filosofia a Toledo e ricoprì numerose cariche all'interno del suo ordine (superiore di vari conventi, visitatore apostolico, provinciale di Castiglia).

Fu anche precettore dei figli del re di Spagna, Filippo IV, e confessore della regina Elisabetta.

Si distinse per la devozione mariana: propagò il culto del santissimo Nome di Maria e fece incidere le parole "Ave Maria" sulla facciata del palazzo reale a Madrid.

Il culto[modifica | modifica wikitesto]

Fu canonizzato nel 1988, anno mariano.

Il suo elogio si legge nel Martirologio romano al 28 settembre.

« A Madrid in Spagna, san Simone de Rojas, sacerdote dell’Ordine della Santissima Trinità per la liberazione degli schiavi, che, membro del seguito della regina di Spagna, non accettò mai né carro né compenso, ma tra i regali splendori si mostrò sempre umile, povero, misericordioso verso i miseri e ardente di devozione per Dio. »

(Martirologio Romano)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN71456695 · ISNI: (EN0000 0000 6144 1441 · LCCN: (ENn93006701 · GND: (DE131704273 · BNF: (FRcb12303510c (data) · CERL: cnp00821645