Shorty Rogers

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Shorty Rogers
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenereJazz
Cool jazz
Periodo di attività musicale1942 – 1994
StrumentoTromba, flicorno

Milton Michael Rajonsky, più noto come "Shorty" Rogers (Great Barrington, 14 aprile 1924Van Nuys, 7 novembre 1994[1] [2]), è stato un trombettista statunitense di musica jazz, tra i creatori e principali esponenti del West Coast Jazz. Suonava sia la tromba che il flicorno soprano ed era molto ricercato per la sua abilità come arrangiatore..

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Completati gli studi musicali dedicati all'apprendimento della tromba, della composizione e dell'orchestrazione, viene scritturato per il suo primo ingaggio professionale nel 1942 (anche se per poche settimane) in seno all'orchestra di Will Bradley; in seguito suona nella band di Red Norvo (1943), nell'orchestra di Woody Herman (primo gregge), con Charlie Barnet (1947), nuovamente con Herman nel secondo gregge (Herd) (1947-1949) e con Stan Kenton (1950-1951). Il trasferimento sulla costa ovest degli Stati Uniti lo porta a collaborare con i maggiori esponenti dello stile West Coast come Howard Rumsey, Jimmy Giuffre, Shelly Manne con cui fonda la formazione denominata The Giants. Rogers ricopre contemporaneamente incarichi presso alcune case discografiche sia come direttore musicale (alla Atlantic Records) che come produttore (RCA Victor) ed è richiestissimo anche come compositore di colonne sonore di film, come L'uomo dal braccio d'oro e di telefilm come Starsky & Hutch)[3]. All'inizio degli anni ottanta ritorna a suonare e nel 1989 riforma con Bud Shank i Lighthouse All Stars. Muore a Van Nuys, California, il 7 novembre 1994.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Come leader/co-leader[modifica | modifica wikitesto]

  • Modern Sounds (Capitol, 1951)
  • Popo (Xanadu Records, 1951)
  • Shorty Rogers and His Giants (RCA Victor, 1953)
  • Cool and Crazy (RCA Victor, 1953)
  • Shorty Rogers Courts the Count (RCA Victor, 1954)
  • Bud Shank - Shorty Rogers - Bill Perkins (Pacific Jazz, 1955)
  • Collaboration (Shorty Rogers and André Previn) (RCA Victor, 1955)
  • The Swinging Mr. Rogers (Atlantic Records, 1955)
  • Martians Stay Home (Atlantic, 1955)
  • Martians Come Back! (Atlantic, 1955)
  • Way Up There (Atlantic, 1955)
  • Clickin' with Clax (Atlantic, 1956)
  • Wherever the Five Winds Blow (RCA Victor, 1956)
  • Shorty Rogers Plays Richard Rodgers (RCA Victor, 1957)
  • Portrait of Shorty (RCA Victor, 1957)
  • St. Louis Blues - con Eartha Kitt (RCA Victor, 1958)
  • Gigi in Jazz (RCA Victor, 1958)
  • Afro-Cuban Influence (RCA Victor, 1958)
  • Chances Are It Swings (RCA Victor, 1958)
  • The Wizard of Oz and Other Harold Arlen Songs (RCA Victor, 1959)
  • The Swingin' Nutcracker (RCA Victor, 1960)
  • An Invisible Orchard (RCA, 1961)
  • The Fourth Dimension in Sound (Warner Bros, 1961)
  • Bossa Nova (Reprise]], 1962)
  • Jazz Waltz (Reprise, 1963)
  • Mavis Meets Shorty (Reprise, 1963)
  • Gospel Mission (Capitol, 1963)
  • Re-Entry (Atlas, 1983)
  • Yesterday, Today and Forever (Contemporary Records, 1983)
  • California Concert (Contemporary, 1985)
  • America the Beautiful (Candid Records, 1991)
  • Eight Brothers (Candid, 1992)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Shorty Rogers, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 18 agosto 2014.
  2. ^ (EN) Shorty Rogers, 70, Jazz Trumpeter, nytimes.com. URL consultato il 18 agosto 2014.
  3. ^ (EN) Shorty Rogers, spaceagepop.com. URL consultato il 18 agosto 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN19866770 · ISNI (EN0000 0000 7357 2916 · LCCN (ENn83163534 · GND (DE134676998 · BNF (FRcb13899118b (data)