Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Shindand

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Shindand
città
شين ډنډ
Localizzazione
StatoAfghanistan Afghanistan
ProvinciaHerat
DistrettoShindand
Territorio
Coordinate33°18′13″N 62°08′24″E / 33.303611°N 62.14°E33.303611; 62.14 (Shindand)Coordinate: 33°18′13″N 62°08′24″E / 33.303611°N 62.14°E33.303611; 62.14 (Shindand)
Altitudine1,066 m s.l.m.
Abitanti
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+4:30
Cartografia
Mappa di localizzazione: Afghanistan
Shindand
Shindand

Shindand (in pashtu شين ډنډ, "laghetto verde") è una città dell'Afghanistan, situata nella parte occidentale del paese all'interno della provincia di Herat e capoluogo dell'omonimo distretto.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Storicamente parte della regione del Grande Khorasan, corrisponde alla città medioevale di Asfizar o Isfizar, posta sulla strada principale tra Herat ed il Sistan. Nel 1979 fu occupata dalle truppe sovietiche nell'ambito della guerra in Afghanistan, le quali costruirono a poca distanza dal centro abitato un vasto complesso militare comprendente anche un aeroporto: il quartier generale della 5ª Divisione motorizzata sovietica, responsabile per le operazioni nell'Afghanistan occidentale, era situato all'interno di questo complesso.

Dopo la ritirata delle forze sovietiche nel 1989 la città cadde in un periodo di anarchia fino alla conquista da parte dei talebani nel 1997; riconquistata dalle truppe statunitensi nel 2004, fu inserita nel Regional Command West e dal suo aeroporto operarono sia reparti del ricostituito esercito afghano che truppe della missione ISAF provenienti dal contingente italiano.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Afghanistan Portale Afghanistan: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Afghanistan