Sette storie gotiche

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sette storie gotiche
Titolo originaleSyv fantastiske Fortællinger
Altri titoliSette racconti gotici
AutoreKaren Blixen
1ª ed. originale1934
Genereracconti
Lingua originale danese

Sette storie gotiche (Syv fantastiske Fortællinger) è una raccolta di racconti scritto da Karen Blixen nel 1934. Fu il primo libro della scrittrice danese, scritto sotto lo pseudonimo di Isak Dinesen.

« In lei il fiabesco nasce spontaneo, e altrettanto spontaneamente si ambienta contro lo sfondo del suo Paese, la Danimarca. I fantasmi entrano in scena come la cosa più naturale del mondo, nei suoi racconti »

(Mario Praz[1])

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Le sette storie gotiche del titolo sono:

Il Diluvio a Norderney

Nell'estate del 1835, una tempesta sommerge l'isola di Norderney, nel mare del Nord. L'isola è la residenza popolare della nobiltà nordeuropea. Il vecchio cardinale Hamilcar von Schestedt, che vive nell'isola col suo valletto Kasparson, mentre lavora su un libro biblico, è salvato da un gruppo di pescatori, mentre Kasparon è ucciso durante il crollo dell'edificio. Il cardinale lavora per salvare gli isolani e si offre di salvare i patroni intrappolati. Quando arriva trova: la vecchia e delusa Miss Malin Nat-og-Dag con la sua domestica e il suo compagno, l'adolescente contessa Calyspo von Platen e il malinconico Jonathan Maersk. Il gruppo sta a bordo della nave e inizia a navigare per il ritorno, ma incontrano un gruppo di contadini intrappolati in un granaio. La barca è troppo piccola per portare tutti loro, ma la domestica di Nat-og-Dag è d'accordo di scambiarsi di posto con i contadini e di aspettare. Mentre sono bloccati nel granaio, i componenti del gruppo raccontano le loro vicende. Maersk racconta che quando era adolescente, si è trasferito a Copenaghen, dove ha legato col ricco Barone di Gersdoff per il loro interesse verso la botanica. È diventato un cantante di corte di successo, ma si accorge che è il figlio del barone. Maersk è disillusionato e più volte rifiuta l'offerta del Barone di legittimarlo come figlio, così può avere una bella eredità. Maersk va a Norderney per la sua salute. Miss Nat-og-Dag racconta la storia della Contessa Calypso: la figlia del poeta Conte Serafina, disprezzava la femminilità, così la porta in un'abbazia interamente tra uomini, dove lei è ignorata da tutti. A 16 anni decise di spaccarsi il petto, ma viene fermata all'ultimo secondo vedendo un quadro di ninfe che si riflettono nello specchio. Calypso scappa dall'abbazia e cammina nella notte, e per caso incontra la casa di Miss Nat-og-Dag, che stava per partire per Nordeney. A questo punto Miss Nat-og-Dag convince i due giovani a sposarsi. Con l'aiuto del Cardinale fanno la cerimonia nel granaio. Il Cardinale poi racconta la vicenda biblica dell'incontro tra San Pietro e Barabba in una locanda di Jerusalem, e la coppia appena sposata si addormenta. A questo punto il Cardinale rivela a Miss Nat-og-Dag che non è il Cardinale Hamilcar von Schestedt ma il valletto Kasparson. Karsparson racconta la storia a Nat-og-Dag; una volta lui era un attore a Siviglia, un rivoluzionario a Parigi e un commerciante di schiavi ad Algeri. Karsparson è anche l'illegittimo fratello più grande di Luigi Filippo I e che ha ammazzato il vero Cardinale per avere un altro “ruolo nella vita”. La Storia finisce con Kasparson e Miss Nat-og-Dag si baciano mentre l'acqua entra nel granaio.

Il vecchio cavaliere

A Parigi del 1874, il Barone von Brackel è approcciato da una ragazza ubriaca in una notte piovosa d'inverno. La ragazza dice di chiamarsi Nathalie. Lui e la ragazza vanno a casa del Barone. Il Barone non si rende conto che lei è una prostituta. Il Barone spesso di divaga a discutere il cambiamento della natura delle donne. Il Barone e Nathalie poi si addormentano e lei lo sveglia nelle ore piccole, chiede 20 franchi e sparisce. Troppo tardi, il Barone si rende conto che lui ama Nathalie e le dà la caccia, ma non la trova. Il narratore chiede al Barone che se l'ha trovata, lui risponde con un breve aneddoto: ha intenzione di andare da un suo amico artista, per chiedergli di fargli vedere un quadro di un cranio di una giovane donna vivente, un cranio che ricorda la faccia di Nathalie.

Le strade intorno Pisa

Il principe Potenziani è impotente e per paura che la sua giovane sposa possa chiede l'annullamento del matrimonio, decide di farsi sostituire segretamente durante la prima notte di nozze dal suo amico, il conte Nino. Tuttavia, per una serie di coincidenze anche la moglie segretamente si fa sostituire da un'amica nel letto.

La cena a Elsinore

Il racconto ruota intorno alle sorelle Fanny ed Eliza ed il loro colloquio con il fantasma del fratello Morton, scomparso diversi anni prima.

I sognatori

La tragicomica storia di Pellegrina Leoni, celebre cantante d'opera, che dopo aver perso la voce in un incendio al teatro, cambia continuamente lo scopo della propria vita.

La scimmia

Una priora scambia la propria anima con quella di un demone-scimmia. Mentre lei è posseduta dallo spirito della scimmia, ordisce contro il nipote omosessuale.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Karen Bixen, Sette storie gotiche, Adelphi, 1989.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura