Sergio Bergamelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sergio Bergamelli
Nazionalità Italia Italia
Altezza 170 cm
Peso 75 kg
Sci alpino Alpine skiing pictogram.svg
Specialità Supergigante, slalom gigante, slalom speciale
Squadra Fiamme Gialle
Ritirato 2001
Palmarès
Mondiali juniores 1 1 1
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Sergio Bergamelli (Alzano Lombardo, 16 agosto 1970) è un ex sciatore alpino italiano, specialista delle gare tecniche.

È fratello di Norman, Giancarlo e Thomas, a loro volta sciatori alpini di alto livello[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Stagioni 1988-1992[modifica | modifica wikitesto]

Originario di Trescore Balneario, Bergamelli esordì in campo internazionale ai Mondiali juniores di Madonna di Campiglio 1988, in Italia, dove vinse l'argento nel supergigante. L'anno dopo ai Mondiali juniores di Aleyska 1989, negli Stati Uniti, conquistò il titolo in slalom speciale e il bronzo in slalom gigante.

Ottenne il primo risultato di rilievo in Coppa del Mondo il 23 novembre 1991 a Park City, sempre negli Stati Uniti, giungendo 11º in slalom gigante. Il 4 gennaio 1992 a Kranjska Gora in Slovenia ottenne in slalom gigante l'unica vittoria di carriera in Coppa del Mondo, nonché unico podio, davanti allo svizzero Hans Pieren e al compagno di squadra Alberto Tomba, distanziando l'elvetico di ben 2'22" secondi[2]. Nella stessa stagione partecipò ai XVI Giochi olimpici invernali di Albertville 1992, classificandosi 17º nello slalom gigante.

Stagioni 1993-2001[modifica | modifica wikitesto]

Presente ai XVII Giochi olimpici invernali di Lillehammer 1994 (16º nello slalom gigante), nelle successive stagioni non ottenne più risultati di massimo livello e alternò le partecipazioni alla Coppa del Mondo con quelle alla Coppa Europa e in altri circuiti minori.

Nel 1995 all'Abetone si laureò campione italiano di gigante, il suo ultimo risultato di rilievo; ai Mondiali di Sankt Anton 2001, sua unica partecipazione iridata, fu 17º nello slalom gigante. Terminò l'attività agonistica in quella stessa stagione; la sua ultima gara in Coppa del Mondo fu il 18 febbraio, uno slalom speciale a Shigakōgen in Giappone.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali juniores[modifica | modifica wikitesto]

Coppa del Mondo[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 43º nel 1992
  • 1 podio:
    • 1 vittoria (in slalom gigante)

Coppa del Mondo - vittorie[modifica | modifica wikitesto]

Data Località Paese Specialità
4 gennaio 1992 Kranjska Gora Slovenia Slovenia GS

Legenda:

GS = slalom gigante

Coppa Europa[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 4º nel 1990
  • 3 podi:
    • 1 vittoria
    • 2 terzi posti

Coppa Europa - vittorie[modifica | modifica wikitesto]

Data Località Paese Specialità
13 febbraio 1999 Sella Nevea Italia Italia SL

Legenda:

SL = slalom speciale

Campionati italiani[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scheda Sports-reference, su sports-reference.com. URL consultato il 15 luglio 2010.
    Gabriele Pezzaglia, Gianchi, Fulmine della Val Cavallina, si ritira, in Fantaski.it, 20 maggio 2007. URL consultato il 18 dicembre 2010.
  2. ^ Referto della gara, su data.fis-ski.com. URL consultato il 18 dicembre 2010.
  3. ^ Campionati Italiani Assoluti di sci alpino, l'albo d'oro del GS maschile, in fisi.org, 29 marzo 2014 (archiviato dall'url originale il 6 ottobre 2014).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]