Sean Taylor

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sean Taylor
Sean Taylor.jpg
Taylor nel training camp 2005.
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 188 cm
Peso 96 kg
Football americano American football pictogram.svg
Ruolo Safety
Carriera
Giovanili
2001-2003 Miami Hurricanes
Squadre di club
2004-2007 Washington Redskins
Statistiche
Partite 55
Partite da titolare 53
Tackle 299
Sack 2,0
Intercetti 12
Fumble forzati 8
Palmarès
Selezioni al Pro Bowl 2
All-Pro 1
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Sean Michael Maurice Taylor (Miami, 1º aprile 1983Miami, 27 novembre 2007) è stato un giocatore di football americano statunitense che ha militato nel ruolo di safety nella National Football League.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo una carriera da All-American nel college football a Miami dove vinse il campionato NCAA nel 2001, Taylor fu scelto come quinto assoluto nel Draft NFL 2004 dai Washington Redskins[1]. Emerse come la free safety titolare della squadra dopo la sua terza partita, rimanendolo per tutte le 13 gare successive. Concluse la sua prima annata con 89 tackle, 2 fumble forzati, 9 passaggi deviati e al secondo posto dei Redskins con quattro intercetti. Nel 2006 mise a segno 129 tackle e un intercetto, venendo convocato per il Pro Bowl. Quell'anno, l'assistente allenatore di Washington Gregg Williams definì spesso Taylor "il miglior atleta che abbia mai allenato"[2].

Prima dell'inizio della stagione 2007, Sports Illustrated nominò Taylor il colpitore più duro dell'intera lega[3]. Il 27 novembre 2007, all'età di 24 anni, Sean morì per le ferite di colpi d'arma da fuoco riportante durante un tentativo di furto nella sua casa nell'area di Miami. La sua morte provocò una forte ondata emotiva a livello nazionale, in particolare nella zona di Washington D.C., dove era un idolo dei tifosi come Redskin[4], e in quella di Miami, dove Taylor aveva giocato con i Miami Hurricanes e alle scuole superiori. Al momento della morte, Taylor stava guidando la National Football Conference ed era al secondo posto nella lega con 5 intercetti, malgrado l'avere saltato due partite per infortunio. Il 18 dicembre 2007, ricevette l'onore postumo della seconda convocazione al Pro Bowl, diventando il primo giocatore deceduto ad esservi convocato. Durante l'evento, Chris Samuels, Chris Cooley e Ethan Albright indossarono tutti il numero 21 per onorarlo. Come i Redskins avevano fatto in precedenza nella stagione, anche la squadra della NFC si schierò con una sola safety nella prima giocata della partita[5].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

2006, 2007
2007
onore postumo

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) 2004 National Football League Draft, Pro Football Hall of Fame. URL consultato il 29 settembre 2012.
  2. ^ (EN) Redskins Safety Sean Taylor Dies One Day After Being Shot in Home, Fox News, 27 novembre 2007. URL consultato il 5 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 25 ottobre 2012).
  3. ^ (EN) SI.com - Photo Gallery - Top 10 Hitters in the NFL, CNN, 2007. URL consultato il 5 aprile 2015.
  4. ^ (EN) McNabb to No. 2 in NFL jersey sales, Washington Post. URL consultato il 5 aprile 2015.
  5. ^ (EN) Pro Bowl notebook Redskins Taylor honored, NFL.com, 21 gennaio 2009. URL consultato il 5 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 5 novembre 2012).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]