Scotophilus ejetai

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Scotophilus ejetai
Immagine di Scotophilus ejetai mancante
Stato di conservazione
Status none NE.svg
Specie non valutata
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Laurasiatheria
Ordine Chiroptera
Sottordine Microchiroptera
Famiglia Vespertilionidae
Sottofamiglia Vespertilioninae
Genere Scotophilus
Specie S.ejetai
Nomenclatura binomiale
Scotophilus ejetai
Brooks & Bickham, 2014
Areale

Distribution of Scotophilus ejetai.png

Scotophilus ejetai (Brooks & Bickham, 2014) è un pipistrello della famiglia dei Vespertilionidi endemico dell'Etiopia.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

Pipistrello di piccole dimensioni, con la lunghezza della testa e del corpo tra 72,6 e 77,1 mm, la lunghezza dell'avambraccio tra 50,2 e 50,4 mm, la lunghezza della coda tra 40,4 e 45,1 mm, la lunghezza del piede tra 9,3 e 12,1 mm, la lunghezza delle orecchie tra 10,2 e 11,7 mm.[1]

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

La pelliccia è corta e si estende ventralmente fino agli avambracci. Le parti dorsali sono bruno-rossastre scure, mentre le parti ventrali sono arancioni con dei riflessi grigiastri sull'addome. Il muso è corto e largo, dovuto alla presenza di due masse ghiandolari sui lati. Le orecchie sono corte, triangolari, con l'estremità arrotondata e ben separate tra loro. Il trago è lungo, sottile e con l'estremità arrotondata e piegata in avanti. La coda è lunga ed è completamente inclusa nell'ampio uropatagio.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Si nutre di insetti.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie è diffusa nell'Etiopia occidentale.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Gli individui di questa forma erano stati identificati inizialmente come S.nigrita.

Stato di conservazione[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie, essendo stata scoperta solo recentemente, non è stata sottoposta ancora a nessun criterio di conservazione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi