Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Natsume Sōseki

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Sōseki Natsume)
Natsume Sōseki

Natsume Sōseki (夏目 漱石?), pseudonimo di Natsume Kinnosuke[1] (夏目 金之助?; Edo, 9 febbraio 18679 dicembre 1916), è stato uno scrittore giapponese.

Illustrazione tratta dall'edizione italiana di Erba lungo la via, ritraente Natsume Sōseki
Banconota da 1.000 Yen
Natsume Sōseki

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Natsume Sōseki nacque ad Edo (antico nome di Tokyo) nel 1867, quinto figlio di un funzionario della Pubblica Amministrazione. In quel tempo, l'epoca Meiji (1868-1912), il Giappone viveva una grande transizione: soltanto pochi anni prima era iniziata l'apertura verso il mondo esterno che nel giro di pochissimo tempo sconvolse le principali strutture sociali ed economiche. Studiò inglese nell'Università Imperiale di Tokyo e successivamente, dopo essersi laureato nel 1893, si recò in Inghilterra dove rimase per tre anni, durante i quali approfondì lo studio della lingua e della letteratura inglese. Al suo ritorno in patria assunse la cattedra di Letteratura Inglese nell'Università Imperiale. Nel 1905 pubblicò il suo primo romanzo: Io sono un gatto (Wagahai wa neko de aru). Seguono, tra gli altri, Il signorino (Bocchan) del 1906, Sanshirō del 1908 e Il minatore (Kōfu), sempre del 1908. Nel 1907 lasciò l'insegnamento universitario per assumere un incarico all'Asahi Shinbun, il maggior quotidiano giapponese, e dedicarsi alla scrittura a tempo pieno. Nel 1914 pubblicò Il mio individualismo (Watakushi no kojinshugi) — influente saggio sulla valenza psicologica e sociale dell'autonomia intellettuale — e Il cuore delle cose (Kokoro), considerato il suo capolavoro nell'ambito della narrativa. Nel 1915 pubblica l'ultimo romanzo che riuscì a ultimare prima della prematura morte avvenuta a causa di una ulcera duodenale nel 1916 a 49 anni. Si tratta di Erba lungo la via (Michikusa), romanzo autobiografico, ove è descritta con magistrale arte e realismo la vita familiare dello scrittore.

Il suo ritratto è stato stampato sulle banconote da 1.000 yen emesse dal 1984 fino al 2004, anno in cui è stato sostituito da quello del batteriologo Hideyo Noguchi.

Opere tradotte in italiano[modifica | modifica wikitesto]

  • 吾輩は猫である (Wagahai wa neko de aru), 1905 (Io sono un gatto, trad. di Antonietta Pastore, Neri Pozza, 2006
  • 坊っちゃん (Bocchan), 1906 (Il signorino, trad. di Antonietta Pastore, Neri Pozza, 2007)
  • 草枕 (Kusamakura), 1906 (Guanciale d'erba, trad. di Lydia Origlia, Editoriale Nuova, Milano, 1983; L'Ottava, Giarre, 1993; Neri Pozza, Vicenza, 2001)
  • 野分 (Nowaki) (Raffiche d'autunno trad. di Laura Testaverde, Lindau, Torino, 2017
  • 私の個人主義 (Watakushi no kojinshugi), 1914 (Il mio individualismo, a cura di Gabriele Marino (Palermo, :duepunti, 2010, seguito da 文芸の哲学的基礎 Bungei no tetsugakuteki kiso 1907, I fondamenti filosofici della letteratura)
  • 夢十夜 (Yumejūya), 1908 (Dieci notti di sogni trad. di Paola Cavaliere, Editoriale Jouvence, Milano, 2016)
  • 三四郎 (Sanshirō), 1908 (Sanshirō trad. di Maria Teresa Orsi, Marsilio, Venezia, 1990)
  • 永日商品 ("Eijitsu Shōhin"), 1909-1910 (Piccoli racconti di un'infinita giornata di primavera, trad. di Tamayo Muto, Lindau, Torino, 2017)
  • それから (Sorekara), 1910 (E poi trad. di Antonietta Pastore, Neri Pozza, Vicenza, 2012)
  • 彼岸過迄 (Higan sugi made), 1912 (Fino a dopo l'equinozio trad. di Andrea Maurizi, Neri Pozza, Vicenza, 2017)
  • こゝろ (Kokoro), 1914 (con il titolo Anima, trad. di Nicoletta Spadavecchia, Editoriale Nuova, Milano, 1981; L'Ottava, Giarre, 1987; SE, Milano, 1993; con il titolo Il cuore delle cose, Neri Pozza, Vicenza, 2001)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Per i biografati giapponesi nati prima del Periodo Meiji si usano le convenzioni classiche dell'onomastica giapponese, secondo cui il cognome precede il nome. "Natsume" è il cognome.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN56614190 · ISNI (EN0000 0001 2134 0184 · SBN IT\ICCU\CFIV\001015 · LCCN (ENn79084664 · GND (DE118785737 · BNF (FRcb11917438j (data) · NLA (EN36732213