Rumpler Flugzeugwerke

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rumpler Flugzeugwerke GmbH
Stato Germania Germania
Altri stati Germania Germania
Forma societaria Gesellschaft mit beschränkter Haftung
Fondazione 1909
Fondata da Edmund Rumpler
Chiusura 1920
Sede principale Berlino
Settore Aeronautico
Prodotti aerei militari e civili

La Rumpler Flugzeugwerke GmbH, meglio conosciuta con il marchio Rumpler, fu un'azienda metalmeccanica tedesca principalmente attiva nel settore aeronautico fondata nel primo decennio del ventesimo secolo.

Creata con la ragione sociale Rumpler Luftfahrtzeugbau dall'imprenditore austro-ungarico Edmund Rumpler, il quale decise di investire nello sviluppo del mercato dell'aviazione, ebbe il suo apice nel periodo della Prima guerra mondiale dove sviluppò nuovi modelli di aerei militari per dotare i reparti della Luftstreitkräfte, la componente aerea del Deutsches Heer (l'esercito imperiale tedesco).

Con il termine del conflitto, sfavorevole all'Impero tedesco, le sanzioni imposte dalle nazioni vincitrici alla Repubblica di Weimar resero impossibile a Herr Rumpler evitarne la chiusura.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1907 l'ingegnere Edmund Rumpler, dopo aver ideato alcuni progetti relativi all'ambito automobilistico, rimane affascinato dai risultati ottenuti dai Fratelli Wright e decide di fondare la Rumpler Luftfahrtzeugbau, un'azienda aeronautica, per avviare la produzione su licenza dei monoplani Etrich Taube.

Note[modifica | modifica wikitesto]


Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Bill Gunston, World Encyclopedia of Aircraft Manufacturers, Annapolis, Maryland, Naval Institute Press, 1994, ISBN 1-55750-939-5.
  • (DE) Günter Kroschel, Helmut Stützer, Die deutschen Militärflugzeuge 1910-1918, Wilhelmshaven, Lohse-Eissing Mittler, 1977, ISBN 3-920602-18-8.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]