Roy Montgomery

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Roy Montgomery
Nazionalità Nuova Zelanda Nuova Zelanda
Genere Rock sperimentale[1]
Space rock[1]
Indie rock[1]
Lo-fi[1]
Periodo di attività 1980 – in attività
Album pubblicati 9

Roy Montgomery (Londra, 1959) è un chitarrista neozelandese.

Dedito fin dagli esordi alle sperimentazioni, fondò la sua prima band (i Psychedeliks) da adolescente nel 1971. Nel 1980 fu il cofondatore dei Pin Group, trio post-punk il cui singolo di debutto (Ambivalence) fu la prima registrazione della Flying Nun, etichetta indie della città natale divenuta famosa tra gli appassionati. Due anni dopo fondò the Shallows.[1]

Fondamentale fu il suo apporto al primo album dei Dadamah, This Is Not A Dream del 1992. Nel 1993 uscì il suo primo album da solista, Scenes from the South Island. Con l'amico chitarrista Chris Heaphy fondò quindi il duo Dissolve, che tra il 1995 e il 2003 pubblicò quattro album. Nel mentre collaborò a due album con i Bardo Pond: Well Oiled (registrato nel 1995 e distribuito nel 1997) e Under Glass, che uscirono sotto il nome di Hash Jar Tempo. Well Oiled in particolare è considerato dalla critica uno dei capolavori del rock psichedelico.[1][2][3] Ha pubblicato diversi singoli con varie etichette di settore, come la Krunky e la Drunken Fish. I suo lavori da solista sono perlopiù strumentali, con elementi di post-rock, Lo-Fi, folk e sperimentazione d'avanguardia.

Professionalmente si occupa di pianificazione ambientale presso la Lincoln University nella sua città natale.[4]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN4621309