Rosalind Krauss

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Rosalind Epstein Krauss (Washington, 30 novembre 1941) è una critica d'arte e curatore statunitense, professore di Storia dell'Arte alla Columbia University.

Persuasa che l'arte moderna non potrebbe essere intesa ai margini della sua critica, Krauss fa parte della direzione editoriale della rivista Artforum negli anni sessanta. Nel 1975, con Annette Michelson, abbandona la rivista per fondarne un'altra, October, pubblicata dalla casa editrice del MIT. Suo obiettivo è creare un ponte tra la critica contemporanea militante e quella accademica.

In un vasto approccio di teorizzazione del moderno, Krauss si è interessata allo sviluppo della fotografia, parallelo a quello della pittura moderna, mettendo in luce fenomeni fino a quel momento ignorati: l'idea di index, la funzione di archivio. Ha in seguito esplorato alcuni concetti come quello di "informe", di "inconscio ottico", il collage, che articolano le pratiche moderniste dell'arte e annunciano i loro correlati postmoderni.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Nel 1990 pubblica Le Photographique. L'edizione italiana uscirà nel 1996 con il titolo di Teoria e storia della fotografia. Controllo di autorità VIAF: 39379282 LCCN: n50044024

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie