Rosalind Krauss

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Rosalind Epstein Krauss (Washington, 30 novembre 1941) è una critica d'arte e accademica statunitense, docente di Storia dell'Arte alla Columbia University e curatrice editoriale di riviste.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Si è laureata in storia dell'arte all'università di Harvard.

Persuasa che l'arte moderna non potrebbe essere intesa ai margini della sua critica, ha fatto parte della direzione editoriale della rivista Artforum negli anni sessanta. Nel 1975, con Annette Michelson, ha abbandonato la rivista per fondarne un'altra, October, pubblicata dalla casa editrice del MIT. Suo obiettivo è sempre stato quello di creare un ponte tra la critica contemporanea militante e quella accademica.

In un vasto approccio di teorizzazione del moderno, la Krauss si è interessata allo sviluppo della fotografia, parallelo a quello della pittura contemporanea, mettendo in luce fenomeni fino a quel momento ignorati, come l'idea di index e la funzione di archivio. Ha in seguito esplorato alcuni concetti come quello di "informe", di "inconscio ottico", il collage, che articolano le pratiche moderniste dell'arte e annunciano i loro correlati postmoderni.

Opere tradotte in italiano[modifica | modifica wikitesto]

  • Teoria e storia della fotografia, a cura di Elio Grazioli, Bruno Mondadori, Milano 1996.
  • Passaggi: Storia della scultura da Rodin alla Land Art, a cura di Elio Grazioli, Bruno Mondadori, Milano 1998.
  • (con Yve Alain Bois) L'informe: istruzioni per l'uso, a cura di Elio Grazioli, Bruno Mondadori, Milano 2003.
  • Celibi, trad. it. di Elena Volpato, Codice, Torino 2004.
  • L'arte nell'era postmediale: Marcel Broodthaers, ad esempio, trad. it. di Barbara Carneglia, postmedia•books, Milano 2005.
  • Reinventare il medium: cinque saggi sull'arte di oggi, a cura di Elio Grazioli, Bruno Mondadori, Milano 2005.
  • L'originalità dell'avanguardia e altri miti modernisti, a cura di Elio Grazioli, Fazi, Roma 2007.
  • L'inconscio ottico, a cura di Elio Grazioli, Bruno Mondadori, Milano 2008.
  • Inventario perpetuo, trad. it. di Elio Grazioli e Eleonora Caccia, Bruno Mondadori, Milano 2011.
  • Sotto la tazza blu, a cura di Elio Grazioli, Bruno Mondadori, Milano 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN39379282 · ISNI (EN0000 0001 2128 7635 · LCCN (ENn50044024 · GND (DE120118599 · BNF (FRcb11910074m (data) · NDL (ENJA00514389 · WorldCat Identities (ENlccn-n50044024