Ronta (Borgo San Lorenzo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ronta
frazione
Ronta – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Tuscany.svg Toscana
Città metropolitanaProvincia di Firenze-Stemma.svg Firenze
ComuneBorgo San Lorenzo-Stemma.png Borgo San Lorenzo
Territorio
Coordinate44°00′32″N 11°25′54″E / 44.008889°N 11.431667°E44.008889; 11.431667 (Ronta)Coordinate: 44°00′32″N 11°25′54″E / 44.008889°N 11.431667°E44.008889; 11.431667 (Ronta)
Altitudine358 m s.l.m.
Abitanti1 313 (2011)
Altre informazioni
Cod. postale50032
Prefisso055
Fuso orarioUTC+1
Nome abitantirontesi
Patronosan Michele
Giorno festivo29 settembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Ronta
Ronta

Ronta è una frazione del comune italiano di Borgo San Lorenzo, nella città metropolitana di Firenze, in Toscana.

La località è situata ai piedi della catena degli Appennini, nella valle del torrente Ensa, affluente del fiume Sieve.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Negli anni venti del Novecento fu aperto un stabilimento idroterapico, poi dismesso, grazie al quale la frazione divenne una apprezzata stazione climatica.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa di San Michele fu ricostruita sull'antica abbazia vallombrosana nel 1715-1721 per volere di Cosimo III de' Medici. La chiesa è dedicata a san Michele arcangelo perché, come sostiene la tradizione, sul luogo dove essa si trova, c'era un tempio dedicato a Marte, al quale era contrapposto san Michele, santo-guerriero. La struttura è a navata unica. All'interno della chiesa sono conservati dipinti del XVIII secolo e un crocifisso del XV secolo ritenuto miracoloso dai fedeli.

Presso il cimitero si trovano i resti della vecchia pieve di Santa Maria a Pulicciano.

Architetture civili[modifica | modifica wikitesto]

A Ronta si trovano alcune ville; si ricordano: la villa Edlmann, la villa Liccioli, risalente al 1232, la villa Gerini, del XVIII secolo, e la villa Pananti Moretti, che ricorda in una lapide il poeta Filippo Pananti.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Tradizioni e folclore[modifica | modifica wikitesto]

Ogni anno, l'ultima domenica di settembre, viene organizzata la festa del santo patrono, San Michele, che vede contrapporsi in una serie di giochi e in una sfilata di carri allegorici i quattro rioni in cui è suddiviso il paese.

  • Poggio-Pulicciano (colore verde)
  • Fondaccio (colore rosso)
  • Ronta Alta (colore blu)
  • Madonna dei Tre Fiumi-Razzuolo (colore giallo)

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Presso la frazione ha sede la società calcistica A.S.D. Rontese, che milita nei campionati provinciali.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Gaspero Righini, Mugello e Val di Sieve, note e memorie storico-artistico-letterarie, Firenze, Tipografia Pierazzi, 10 ottobre 1956
  • Guida d'Italia, Firenze e provincia, Edizione del Touring Club Italiano, Milano, 2007

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Toscana Portale Toscana: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Toscana