Rod Blagojevich

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rod Blagojevich
Blagojevich.jpg

40º Governatore dell'Illinois
Durata mandato 13 gennaio 2003 - 29 gennaio 2009
Predecessore George Ryan
Successore Pat Quinn

Membro della Camera dei Rappresentanti - Illinois, distretto n.5
Durata mandato 3 gennaio 1997 - 3 gennaio 2003
Predecessore Michael Patrick Flanagan
Successore Rahm Emanuel

Dati generali
Partito politico Democratico
Firma Firma di Rod Blagojevich

Milorad "Rod" Blagojevich, propriamente Blagojević (Chicago, 10 dicembre 1956), è un politico statunitense.

Democratico, dal 2003 al 2009 ricoprì la carica di governatore dell'Illinois mentre dal 1997 al 2003 fu membro della camera dei Rappresentanti, eletto in un distretto di Chicago.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di due immigrati jugoslavi (padre serbo e madre bosniaca), Blagojevich fu il primo democratico ad essere eletto governatore dell'Illinois dopo Daniel Walker nel 1972. Ha dovuto lottare ogni anno per far approvare proposte di legge e bilanci, spesso incontrando l'opposizione dei membri del suo stesso partito (che controllano la Illinois General Assembly).[1] È stato oggetto di numerose inchieste federali[2][3] e durante il suo intero mandato ha avuto sempre un basso grado di popolarità fra i suoi elettori; Rasmussen l'ha definito "Il governatore meno popolare d'America."[4]

Il 9 dicembre 2008 è stato arrestato dall'FBI con l'accusa di frode postale e corruzione.[5] Fra le accuse mosse dal Dipartimento di giustizia c'è anche quella di aver tentato di vendere il seggio lasciato vacante dal neo-presidente degli Stati Uniti d'America Barack Obama al miglior offerente.

Nel gennaio 2009, il senato dell'Illinois lo ha sottoposto ad impeachment e, successivamente, rimosso dalla carica di governatore. Il 7 dicembre 2011 è stato condannato a 14 anni di reclusione. Attualmente è detenuto in una prigione federale ed il suo rilascio è previsto per il marzo 2024.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ray Long, Jeffrey Meitrodt, Blagojevich budget speech combination of deja vu, new tax breaks, in Chicago Tribune, 21-02-2005. URL consultato il 07-11-2008.
  2. ^ Joseph Ryan, Tollway probe reaction split along party lines., in Arlington Heights Daily Herald, 12-2005. URL consultato il 07-11-2008.
  3. ^ Blagojevich blames economy for low approval rate, in Associated Press, 24-10-2008. URL consultato il 07-11-2008.
  4. ^ Rich Miller, [1] The CapitolFaxBlog 7/10/2008.
  5. ^ Source: Feds take Gov. Blagojevich into custody Chicago Breaking News. Retrieved on December 9, 2008.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN51482799 · LCCN: (ENno2007143493 · GND: (DE140509879