Riso di Grumolo delle Abbadesse

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Riso di Grumolo delle Abbadesse
Riso di grumolo veneto.jpg
Origini
Luogo d'origineItalia Italia
RegioneVeneto
Zona di produzioneGrumolo delle Abbadesse
Dettagli
Categoriaortofrutticolo
RiconoscimentoP.A.T.
SettoreProdotti vegetali allo stato naturale o trasformati

Il Riso di Grumolo delle Abbadesse è un prodotto tipico veneto, presidio di Slow Food[1].

A Grumolo delle Abbadesse, un piccolo comune al confine tra le province di Vicenza e Padova, il riso è stato introdotto dalle monache benedettine e si coltiva dal ’500. Anche alle badesse si deve la bonifica dei terreni, il prosciugamento delle paludi e la costruzione dei canali. La varietà di Grumolo è il vialone nano con chicchi minuscoli, ma la qualità, grazie alla caratteristiche del terreno e delle acque, è eccellente: sopporta bene la cottura, si gonfia molto con la cottura stessa e assorbe molto bene i condimenti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Riso di Grumolo delle Abbadesse, su Fondazione Slow Food. URL consultato il 18/2/2015 (archiviato dall'url originale il 18 febbraio 2015).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]