Riot Games

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Riot Games
Logo
StatoStati Uniti Stati Uniti
Forma societaria[[Sussidiaria della Tencent Holdings[1]]]
Fondazione2006 a Los Angeles[2]
Fondata da
  • Brandon "Ryze" Beck[2]
  • Marc "Tryndamere" Merrill[2]
Sede principaleSanta Monica, California
Persone chiave
SettoreVideogiochi
ProdottiLeague of Legends
Fatturato1.6 miliardi $[3] (stimati 2015)
Dipendenti1,000[3] (2013)
Slogan«We Don't Make Games. We Create Riots.»
Sito webwww.riotgames.com/

Riot Games è una società statunitense di sviluppo di videogiochi fondata nel 2006 . Le loro sedi principali si trovano a Santa Monica in California, ma ci sono uffici dell'azienda anche a St. Louis, Dublino, Seul, San Paolo, Istanbul, Mosca, Sydney e Taipei.[4]

La Riot Games è principalmente conosciuta per aver sviluppato il videogioco online League of Legends, che è stato pubblicato in America del Nord ed Europa il 27 ottobre 2009[5], e che secondo un articolo di Forbes del 2012 è diventato il gioco più utilizzato in entrambi i continenti in termine di ore giocate.[6] Secondo una stima del gennaio 2014, oltre 67 milioni di persone giocano mensilmente a League of Legends, 27 milioni al giorno, ed oltre 7.5 milioni contemporaneamente nelle ore di punta.[7]

Nel 2013 il team creativo della Riot Games ha realizzato la locandina di Lucca Comics & Games 2013.[8]

Per anni League of Legends è stato l'unico videogioco sviluppato da Riot Games, fino all'annuncio di 4 nuovi titoli durante la live streaming del 10º anniversario di League of Legends.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

In occasione del 10º anniversario di League of Legends, Riot Games ha annunciato tramite una live streaming lo sviluppo di altri 4 giochi, un picchiaduro, un gioco di carte e un Action Rpg ambientati nell'universo di league of legends, poi uno sparatutto con personaggi originali. Inoltre viene anche annunciata la versione mobile (Android e IOS) di League of legends.[9]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Jon Leo, Tencent acquires majority stake in Riot Games, Gamespot, 8 febbraio 2011. URL consultato il 16 ottobre 2013.
  2. ^ a b c Kath Brice, Blizzard developers join Riot Games' online title, GamesIndustryInternational, 25 giugno 2009. URL consultato il 16 ottobre 2013.
  3. ^ a b Mike Snider, 'League of Legends' makes big league moves, USA Today, 11 luglio 2013. URL consultato il 16 ottobre 2013.
  4. ^ Riot Games, Jobs at Riot, su riotgames.com. URL consultato il 17 ottobre 2013.
  5. ^ Riot Games, Interactive Timeline, su timeline.leagueoflegends.com. URL consultato il 17 ottobre 2013 (archiviato dall'url originale il 19 ottobre 2013).
  6. ^ Gaudiosi, John, Riot Games' League Of Legends Officially Becomes Most Played PC Game In The World, Forbes.com, 11 luglio 2012. URL consultato il 18 marzo 2013.
  7. ^ Sheer, Ian, Player Tally for ‘League of Legends’ Surges, Wsj.com, 27 gennaio 2014. URL consultato il 31 gennaio 2014.
  8. ^ Gli artisti e il processo creativo
  9. ^ Celebrazione 10º anniversario | Riot Pls: Edizione 10º anniversario - League of Legends. URL consultato il 17 ottobre 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN15146030597035862308 · BNF (FRcb17032515n (data) · WorldCat Identities (EN15146030597035862308