Rifugio Auronzo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Rifugio Auronzo
Rifugio Auronzo 2.JPG
Il rifugio Auronzo
Ubicazione
StatoItalia Italia
Altitudine2 320 m s.l.m.
LocalitàMisurina
CatenaDolomiti
Coordinate46°36′44.3″N 12°17′45.96″E / 46.612305°N 12.296101°E46.612305; 12.296101Coordinate: 46°36′44.3″N 12°17′45.96″E / 46.612305°N 12.296101°E46.612305; 12.296101
Dati generali
Inaugurazione1912
ProprietàCAI, sezione di Auronzo
GestioneTre Cime di Lavaredo SRL
Periodo di aperturaestate
Capienza80 posti letto
Mappa di localizzazione
Sito internet

Il rifugio Auronzo (in tedesco, Auronzohütte) è un rifugio situato nei pressi della forcella Longères, nel comune di Auronzo di Cadore, in provincia di Belluno, a 2.320 m s.l.m.
Dal rifugio si gode di un ampio panorama sulle Tre Cime di Lavaredo, la Croda dei Toni, il gruppo dei Cadini di Misurina, il monte Cristallo, il lago di Misurina e la Val d'Ansièi.
È spesso usato come punto d'appoggio per la via ferrata De Luca-Innerkofler sul monte Paterno, per il giro attorno alle Tre Cime di Lavaredo, e per l'Alta via n. 4.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nell'800 gli austriaci avevano iniziato a costruire alcuni rifugi sul loro versante delle Tre Cime, e quindi fu deciso che bisognava operare allo stesso modo sul versante italiano. Nel 1912, con l'aiuto del comune di Auronzo, si iniziò la costruzione del Rifugio Longères, completato e inaugurato però solamente il 2 ottobre 1925 con il nome di Rifugio Principe Umberto. Con l'avvento della Repubblica, gli fu dato il nome Bruno Caldart (una giovane guida di Auronzo che morì cadendo dalla Cima Piccola di Lavaredo). Il rifugio subì un incendio nel 1955, e grazie all'allora presidente della locale sezione del CAI Silvio Monti, il rifugio fu nuovamente restaurato e ampliato, dandogli il suo attuale nome[1].

Accessi[modifica | modifica wikitesto]

  • Il rifugio è raggiungibile da una strada carrozzabile a pedaggio di 7 chilometri dal lago di Misurina, fornita anche da mezzi pubblici. Dal lago è sempre possibile risalire al rifugio anche attraverso un sentiero che costeggia la strada in un'ora di cammino.
  • Alternativamente si può raggiungere il rifugio da Auronzo attraverso il sentiero 1104 percorribile in 4 ore lungo la Val Marzón.
  • È anche possibile raggiungere il rifugio dal Rifugio Antonio Locatelli in un'ora e mezzo di cammino.
  • Dal Rifugio Zsigmondy-Comici in 3 ore di cammino.
  • Dal Rifugio Fratelli Fonda Savio attraverso il sentiero Bonacossa, in 2 ore e mezza.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]