Val d'Ansiei

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Val d'Ansièi
Valansiei01.jpg
Val d'Ansièi, panoramica da Taiarezze
Stati Italia Italia
Regioni Veneto Veneto
Province Belluno Belluno
Località principali Auronzo
Comunità montana Unione montana Centro Cadore
Fiume Ansiei
Pascoli di Misurina

La Val d'Ansièi è una vallata cadorina nelle Dolomiti (in provincia di Belluno) percorsa in tutta la sua lunghezza dall'omonimo torrente (che nasce come emissario del lago di Misurina e che sfocia nel Piave, presso la località Treponti, dopo aver attraversato Misurina, Auronzo di Cadore e Cima Gogna).

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La valle è lunga 31 km circa, ed è conosciuta per essere sede di villeggiatura e di attività sciistiche e alpinistiche. Il centro più importante e famoso è il paese di Auronzo, che si distende lungo la valle con le sue frazioni Villapiccola, Villagrande, Reane, Giralba e le località Riziò, Orsolina, Cosderuóibe, Tornede, Stabiziane e Palùs S.Marco.

Percorrendola si aprono scorci su famosi gruppi dolomitici quali le Marmarole (2.932 m), l'Aiarnola e la Croda da Campo del gruppo del Popera (3.092 m), la Croda dei Toni (3.094 m), le Tre Cime di Lavaredo (2.999 m), il Sorapiss (3.205 m), il già citato Cristallo (3.221 m) e il Piz Popena (3.152 m), i Cadini di Misurina (2.839 m) e i Tre Scarperi (3.152 m).

È collegata alla celeberrima località turistica di Cortina d'Ampezzo dalla Strada statale 48 delle Dolomiti attraverso il passo Tre Croci. È inoltre raggiungibile dal lago di Misurina e da Dobbiaco, nonché dal Comelico Superiore attraverso il passo di Sant'Antonio.

Le principali valli laterali sono:

  • la Val Giralba (per segn. 103 (E), h. 4.30 raggiungibile il rifugio Carducci)
  • la Val Marzon (per segn. 1104 (E), h. 4.30 raggiungibile il rifugio Auronzo e da qui in h. 0.30, per segn. 101 (T), il rifugio Lavaredo)
  • la Val Da Rin (per segn. 273 (E), h. 3 dallo Chalet La Primula, raggiungibile il rifugio Ciaréido e da qui in h. 0.30, per segn. 272 (T) oppure senza segnavia e attraverso il Pian dei Buoi in h. 1.30, il rifugio Baión)
  • la Val di San Vito (per segn. 226 (E), h 4.30 raggiungibile il rifugio San Marco).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Pais Becher Gianni: Val d'Ansiei, Tamari Montagna Edizioni, Maserà di Padova, 1983. ISBN 88-8043-027-0
  • Gianni Pais Becher: "Auronzo Terra di Frontiera" Regione del Veneto e Comune di Auronzo, 1999.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]