Repubblica del Transvaal

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 29°00′S 26°00′E / 29°S 26°E-29; 26

Repubblica del Transvaal
Repubblica del Transvaal – Bandiera Repubblica del Transvaal - Stemma
(dettagli) (dettagli)
Motto: Eendragt maakt magt
Repubblica del Transvaal - Localizzazione
Dati amministrativi
Nome ufficiale Transvaal Republiek
Lingue parlate Afrikaans, Zulu
Inno Volkslied van Transvaal
Capitale Pretoria
Politica
Forma di governo Repubblica
Organi deliberativi Volksraad
Nascita 1848
Causa Great Trek
Fine 1902
Causa Guerre Boere
Territorio e popolazione
Bacino geografico Africa meridionale
Massima estensione 286.053 km² nel 1896
Religione e società
Religioni preminenti Protestantesimo, Animismo
Evoluzione storica
Succeduto da Sudafrica Sudafrica

La Repubblica del Transvaal (in Afrikaans Transvaal Republiek) è stata una repubblica esistita nel territorio dell'attuale Sudafrica tra il 1848 e il 1902.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fondata dal Voortrekker boero Marthinus Wessel Pretorius (dopo la fallimentare esperienza della Repubblica di Natalia), con capitale la città di Potchefstroom (in seguito la capitale divenne Pretoria) e un'estensione pari alla provincia sudafricana del Transvaal. Dal 1877 al 1881 subì temporaneamente l'occupazione britannica, per poi divenire nuovamente indipendente con la vittoria dei coloni voortrekkers nella prima guerra boera.

Dopo alcune grandi conquiste in campo economico e di sviluppo sotto la presidenza di Paul Kruger, la sua esistenza terminò nel 1902 dopo la sanguinosa seconda guerra boera, quando venne annessa definitivamente dal Regno Unito e accorpata alla colonia reale del Sudafrica. Quando la colonia sudafricana divenne un dominion il Transvaal dal 1910 al 1994 formò la provincia sudafricana del Transvaal.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

storia Portale Storia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di storia