Pseudomalachite

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pseudomalachite
Pseudomalachite-36999.jpg
Classificazione StrunzVII/B.11-20
Formula chimicaCu5(PO4)2(OH)4·H2O
Proprietà cristallografiche
Sistema cristallinoMonoclino
Gruppo puntuale2/m
Gruppo spazialeP 21/a
Proprietà fisiche
Densità3,8-4,4 g/cm³
Durezza (Mohs)4-5
SfaldaturaDifficile
FratturaConcoide
ColoreVerde
LucentezzaVitrea
Striscioverde-azzurro
Si invita a seguire lo schema di Modello di voce – Minerale

La pseudomalachite è un minerale.

Abito cristallino[modifica | modifica wikitesto]

Origine e giacitura[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di un minerale secondario che si forma nella zona di ossidazione dei giacimenti di rame associato con malachite, crisocolla, tenorite, piromorfite.

È stata trovata presso Likasi nella provincia di Katanga (Repubblica Democratica del Congo), in Turingia (Germania), in Cornovaglia, in Francia, in Belgio, in Pennsylvania e in Australia.

Forma in cui si presenta in natura[modifica | modifica wikitesto]

Si presenta in masse o in croste mammellonari a struttura fibrosa-raggiata o a bande concentriche di color verde malachite o verde-nero.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Webmin, su webmineral.com.
Mineralogia Portale Mineralogia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mineralogia