Przemyśl II di Polonia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Przemyśl II
Przemysl II.jpg
Przemysl II, opera di Jan Matejko
Granduca di Polonia
In carica 1290 - 1291
Predecessore Enrico IV
Successore Venceslao II
Re di Polonia
In carica 1295 - 1296
Predecessore Venceslao II
Successore Venceslao II
Nascita Poznan, 14 ottobre 1257
Morte Rogozno, 8 febbraio 1296
Padre Przemyśl I
Madre Elisabetta di Breslavia

Przemyśl II (Poznań, 14 ottobre 1257Rogoźno, 8 febbraio 1296), in italiano Premislao, fu granduca e re di Polonia alla fine del XIII secolo.

Già dal 1290 con l'aiuto dell'arcivescovo Jakub di Gniezno egli aveva cominciato a programmare la sua incoronazione (cosa probabilmente già tentata senza successo da Enrico II il Probo), il passo preliminare verso l'unificazione della Polonia, ma l'opposizione di altri duchi ne aveva ritardato i piani.

Nel dicembre del 1294 morì il duca di Pomerania Meswin II senza eredi e Premislao ne acquisì titolo e terre. L'unificazione della Polonia Superiore con la Pomerania lo impose come il più forte capo della dinastia Piast.

Finalmente l'incoronazione di Premislao II e di sua moglie Margaret venne celebrata nella cattedrale di Gniezno il 26 giugno 1295; fu la prima incoronazione di un governante polacco da 219 anni.

Rimane tuttora controverso se il re e l'arcivescovo avessero ottenuto il consenso per l'incoronazione dal papa Bonifacio VIII.

Nel 1296 dei congiurati nel tentativo di rapire il re lo uccisero.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Granduca di Polonia Successore POL Przemysł II 1295 COA.svg
Enrico IV 1290-1291 Venceslao II
Predecessore Re di Polonia Successore POL Przemysł II 1295 COA.svg
Venceslao II 1295-1296 Venceslao II
Controllo di autorità VIAF: (EN291260171 · LCCN: (ENn80025551 · ISNI: (EN0000 0003 9635 5174 · GND: (DE119502550
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie