Primo Galdelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Primo Galdelli

Senatore della Repubblica Italiana
Legislature XI
Gruppo
parlamentare
Partito della Rifondazione Comunista
Coalizione Progressisti
Circoscrizione Marche

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature XII, XIII
Gruppo
parlamentare
Partito della Rifondazione Comunista, Partito dei Comunisti Italiani
Coalizione Progressisti
Circoscrizione Marche
Collegio Jesi

Dati generali
Partito politico Partito della Rifondazione Comunista
Professione Operaio

Primo Galdelli (Serra San Quirico, 2 novembre 1950) è un politico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Operaio della Merloni; iscritto a Rifondazione Comunista, con cui è stato eletto al Senato della Repubblica nel 1992.

Nella XII Legislatura, compresa tra il 1994 ed il 1996, è invece eletto (nel collegio di Jesi) alla Camera dei deputati.

Ha confermato il seggio a Montecitorio anche nella XIII Legislatura nella quale il suo partito dava l'appoggio esterno al Governo Prodi I. In occasione della crisi di governo dell'autunno 1998, che portò alla caduta di Prodi ed alla scissione tra Rifondazione e Comunisti Italiani scelse di aderire a quest'ultimo partito.

Dopo la fine degli incarichi parlamentari torna a lavorare come operaio, ma continua a far parte del PdCI, di cui ricopre l'incarico di responsabile nazionale ambiente[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]