Premuda (azienda)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Premuda S.p.A.
Stato Italia Italia
Forma societaria Società per azioni
Borse valori Borsa Italiana: PR
Fondazione 1907 a Trieste
Sede principale Genova
Persone chiave
  • Alcide Ezio Rosina, presidente
  • Stefano Rosina, amministratore delegato
Settore Trasporti marittimi
Fatturato 126,9 milioni di (2010)
Sito web

Premuda S.p.A. è una azienda italiana che opera nel settore del trasporto marittimo, nel noleggio di navi per il trasporto di rinfuse liquide e secche e anche nel FPSO, ovvero un sistema di estrazione, stoccaggio e ridistribuzione di prodotti petroliferi mediante una struttura galleggiante.

Dal 31 marzo 2017 le azioni ordinarie Premuda (Codice Isin: IT0003676282) sono sospese dalle negoziazioni a tempo indeterminato.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Premuda nasce a Trieste nel 1907 come Navigazione a Vapore G.L. Premuda. Nel 1918 viene quotata alla Borsa di Trieste e in seguito a quella di Milano. Nel 1973 passa sotto il controllo della famiglia Lolli Ghetti che cederà la proprietà dell'azienda nel 1980 alla famiglia Rosina. Nel 1988 il Gruppo Montanari di Fano diventa il nuovo azionista, ma nel 1990 i Rosina tornano alla guida della società.

Consiglio d'amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

  • presidente: Alcide Ezio Rosina
  • vice presidente: Giacomo Costa
  • amministratore delegato: Stefano Rosina
  • consigliere: Amerigo Borrini
  • consigliere: Alessandro Zapponini
  • consigliere: Raffaele Agrusti
  • consigliere: Antonio Gozzi
  • consigliere: Anna Rosina
  • consigliere: Stefano Zara
  • consigliere: Antonio Dinia

Principali partecipazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Four Jolly Spa - 50% (costituita in partnership con il Gruppo Messina)
  • Premuda International S.A.H. - 100%
    • Four Vanguard - Serviços e Navegaçao Lda. - 100%
    • Moon Shipping - Serviços e Navegaçao Lda. - 100%
    • Brig Shipping Lda. - 100%
    • Premuda Chartering Navegaçao Lda. - 100%
    • Four Handy Ltd. - 100%
    • Australian FPSO Management Pty Ltd - 100%
    • Premuda (Monaco) Sam - 90%

Bilancio 2010[modifica | modifica wikitesto]

Il gruppo Premuda ha ottenuto nel 2010 ricavi per 141.11, Ebitda di 44,131 milioni, utili per 10,662 milioni. Patrimonio netto di 221,931 milioni, 420,257 milioni il valore delle 17 navi che ne compongono la flotta, posizione finanziaria netta negativa di 82,212 milioni, 333 dipendenti.[2]

Azionariato[modifica | modifica wikitesto]

Al 31 dicembre 2010 il principale azionista di maggioranza era la Investimenti Marittimi S.p.A. con 111.033.237 azioni ordinarie, pari al 59,15% del capitale con diritto di voto.

I.M. è controllata al 60% da Navigazione Italiana S.p.A., al 30% dalle Assicurazioni Generali e al 10% da Duferco Italia Holding S.p.A..[2]

A sua volta Navigazione Italiana fa capo per il 46.7% a Finrose S.S., al 33.3% da Samovar S.r.l. e al 20% da Eziomar S.S.. Finrose ed Eziomar appartengono alla Famiglia Rosina, Samovar ad Angelo Jacorossi.

Dati societari[modifica | modifica wikitesto]

  • Ragione sociale: Premuda S.p.A.
  • Sede legale: corso Italia, 31 - 34122 Trieste
  • Capitale sociale: 70.418.225 euro
  • Iscrizione Registro Imprese Trieste e codice fiscale: 00103690327

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]