Premio Ignazio Silone per la cultura

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il premio Ignazio Silone per la cultura è un premio internazionale dedicato allo scrittore Ignazio Silone rivolto al mondo della cultura e dell'arte che si assegna con cadenza biennale.

È stato costituito da Coordinamento nazionale dei circoli di cultura "Ignazio Silone" nel 1988, anno della prima edizione. Fino alla XIII edizione, tenutasi nel 2001, è stato presidente Pierluigi Romita; dalla XIV edizione è presidente Adriano Villata.

Nel 1998 il premio ha assunto carattere internazionale e dal 2001 è passato da una cadenza annuale a biennale. Nelle prime edizioni annuali veniva proclamato un solo vincitore; dalla XIIIma edizione si è passati a tre vincitori; infine, dalla XVII edizione i premiati sono cinque.

Le personalità insignite vengono premiate con il "Silone d'oro": pendantif fuso a cera persa opera dello scultore Umberto Mastroianni - 1988 oro 18 carati - gr. 60 - Ø mm. 60.

Il metodo che regola le nomination vede impegnati i premiati della precedente edizione a sottoporre una rosa di tre nomi ciascuno per la successiva premiazione, individuati tra esponenti internazionali delle arti visive, della musica, della letteratura o altri settori culturali, che si siano distinti per il loro apporto concreto alla cultura attuale

Lista dei premiati[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]