Prades (Spagna)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Prades
comune
Prades – Stemma Prades – Bandiera
Prades – Veduta
Localizzazione
StatoSpagna Spagna
Comunità autonomaFlag of Catalonia.svg Catalogna
ProvinciaBandera actual de la provincia de Tarragona.svg Tarragona
Territorio
Coordinate41°18′34.34″N 0°59′15.76″E / 41.30954°N 0.98771°E41.30954; 0.98771 (Prades)Coordinate: 41°18′34.34″N 0°59′15.76″E / 41.30954°N 0.98771°E41.30954; 0.98771 (Prades)
Altitudine950 m s.l.m.
Superficie32,6 km²
Abitanti561 (2001)
Densità17,21 ab./km²
Comuni confinantiCapafonts, Cornudella de Montsant, La Febró, Mont-ral, Montblanc, Vallclara, Vilanova de Prades, Vimbodí
Altre informazioni
Cod. postale43364
Fuso orarioUTC+1
Codice INE43116
TargaT
ComarcaBaix Camp
Cartografia
Mappa di localizzazione: Spagna
Prades
Prades
Prades – Mappa
Sito istituzionale
Chiesa di Santa Maria la Major

Prades è un comune spagnolo di 561 abitanti situato nella comunità autonoma della Catalogna, nella comarca del Baix Camp. È altresì conosciuto come Vila Vermella(Casa Rossa) per il colore della pietra arenaria con la quale sono costruiti la maggior parte degli edifici.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Clima[modifica | modifica wikitesto]

L'altitudine determina un clima di tipo atlantico, che ne hanno fatto un luogo di vacanza estiva, mentre in inverno è freddo e non sono rare le precipitazioni nevose.

Luoghi di interesse turistico[modifica | modifica wikitesto]

  • Plaça Major (Piazza Maggiore), porticata, riprodotta anche all'interno del Poble Espanyol di Barcellona
  • Fontana rinascimentale
  • Chiesa di Santa Maria la Major (gòtico).
  • Castello.
  • Muraglia del centro storico.
  • Eremo di l'Abellera.
  • Eremo di Sant Antoni.
  • Monte Tossal de la Baltasana (1270 m)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Informazioni turistiche, su turismedia.com. URL consultato il 26 aprile 2007 (archiviato dall'url originale il 13 maggio 2008).