Préchac (Alti Pirenei)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Préchac
comune
Préchac – Stemma
Préchac – Veduta
Localizzazione
StatoFrancia Francia
RegioneOccitania
DipartimentoBlason département fr Hautes-Pyrénées.svg Alti Pirenei
ArrondissementArgelès-Gazost
CantoneLa Vallée des Gaves
Territorio
Coordinate42°59′36″N 0°04′19″W / 42.993333°N 0.071944°W42.993333; -0.071944 (Préchac)Coordinate: 42°59′36″N 0°04′19″W / 42.993333°N 0.071944°W42.993333; -0.071944 (Préchac)
Altitudine448 m s.l.m.
Superficie1,6 km²
Abitanti232[1] (2009)
Densità145 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale65400
Fuso orarioUTC+1
Codice INSEE65371
Cartografia
Mappa di localizzazione: Francia
Préchac
Préchac

Préchac è un comune francese di 232 abitanti situato nel dipartimento degli Alti Pirenei nella regione dell'Occitania.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti

Simboli[modifica | modifica wikitesto]

Stemma del comune di Préchac

Lo stemma del comune si blasona: d'azzurro alla fascia ondata d'argento; al capo d'oro caricato di una punta di freccia di nero su cui sono posati due corvi affrontati dello stesso.

I due corvi sono il simbolo dei visconti di Lavedan. La fascia ondata d'argento rappresenterebbe, secondo Jean Védère, il Gave de Pau e quattro ruscelli suoi affluenti: Aygueberden, Bayet, Ylats e Bastillous.[2]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Chiesa di Saint-Sernin
  • Chiesa di Saint-Sernin, edificio romanico del 1342, dedicata a san Saturnino, è una delle più antiche del Lavedan. All'epoca dipendeva dall'abbazia di Saint-Savin. Durante il terremoto del 1854, il suo presbiterio fu distrutto e successivamente ricostruito, e vennero creati dei contrafforti per rinforzare l'edificio. Il portico e il campanile furono restaurati nel 1727. All'interno si trovano molti dipinti e sculture.
Panorama di Préchac
  • I mulini: alcuni sono stati costruiti per macinare i chicchi di grano, mais o orzo, miglio o lino coltivati nei campi vicini per produrre farina, altri erano usati per estrarre olio dalle noci. Erano otto, situati sul torrente Aygue Berden che, scendendo da Hautacam, si snoda attraverso Préchac. Oggi ne rimangono pochi, alcuni sono stati trasformati in abitazioni e altri sono stati distrutti.[3]
  • Il Chateau d'Areit, situato sulle alture di Préchac, era una fattoria costruita nel XVIII secolo. Louise d'Estrade d'Esterre la ricevette in eredità dallo zio Bernard d'Estrade de Luz e vi si trasferì con i cinque figli e il marito Pierre Vergez de Bôo, ufficiale del re Luigi XVI e cavaliere dell'Ordine di San Luigi. Trasformò l'edificio in una piccola casa padronale con un cortile interno, una facciata che domina la valle e venne costruito un mulino. L'ex fattoria raggiunse il rango di Château d'Areit. Pierre Vergez fu sindaco di Préchac nel 1790. La costruzione esiste ancora ed è un'abitazione privata.
La fontana di Préchac
  • La fontana di Ponlaye costruita nel 1908 sul sagrato della chiesa, prese il posto di un calvario ora spostato vicino alla chiesa.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ INSEE popolazione legale totale 2009
  2. ^ Jean Védère, Blasons et Armoiries des Hautes-Pyrénées, in La Nouvelle République des Pyrénées, 1957.
  3. ^ (FR) Les moulins à eau, les scieries, les carderies : Préchac, su patrimoines-lourdes-gavarnie.fr. URL consultato l'8 febbraio 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Francia Portale Francia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Francia