Pietro Andrea Gambari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pietro Andrea Gambari
vescovo della Chiesa cattolica
Gambari, Pietro Andrea – Dialectica legalis iuris utriusque, 1533 – BEIC 13703573.jpg
Nato1480 a Casalfiumanese
Nominato vescovo7 agosto 1528
Decedutosettembre 1528 a Viterbo
 

Pietro Andrea Gambari (o Gambaro, Gammari, Gammaro), in latino Petrus Andreas Gammarus o Gambarinus (Casalfiumanese, 1480Viterbo, settembre 1528) è stato un giurista e presbitero italiano, eletto vescovo di Faenza nel 1528[1][2][3].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Casalfiumanese nel 1480,[4] ottenne il dottorato in diritto civile nel 1505 e nel 1507 in diritto canonico.[5] Fu giurista, docente di diritto all'Università di Bologna ed autore di numerose opere.

Nella sua carriera ecclesiastica, fu uditore presso la Sacra Rota Romana, vicario generale dell'arcivescovo di Firenze Giulio de' Medici (futuro papa Clemente VII) e nunzio apostolico presso la corte di Polonia.[3]

Il 7 agosto 1528, durante il papato di Giulio II, venne nominato vescovo di Faenza.[1][2] Svolse tuttavia il ruolo episcopale solo per pochissimo tempo fino alla sua morte avvenuta, probabilmente a Viterbo, nel settembre dello stesso anno[5] (o secondo altre fonti novembre[3]).

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • De veritate ac excellentia legalis scientiae libellus, Bononiae, in officina Iohannis Antonii de Benedicti, 1506; Basileae 1543; rist. in Tractatus universi iuris, I, Venetiis 1584, cc. 132r-134r.
  • Liber legalis dialeticae, Venetiis, per Benedicturn Hectoris, 1507; 1513; Legalis dialectica, 1522; Bononiae 1524; Venetiis 1533 [assieme al De veritate et excellentia legalis scientiae]; Bononiae 1536; Basileae 1543.
  • Tractatus in difficillimam materiam extensionum, Venetiis, 1509.
  • Tractatus permutationis beneficior, 1512; De beneficiorum permutatione, in Tractatus universi iuris, XV, I, Venetiis 1584, pp. 208–220.
  • Extravagans lulii Il. super electione simoniaca papae, Romae, apud Calvum [1528].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (LA) Konrad Eubel, HIERARCHIA CATHOLICA MEDII ET RECENTIORIS AEVI Vol III, 2ª ed., Münster, Libreria Regensbergiana, 1923, p. 194.
  2. ^ a b "Bishop Petrus Andreas Gambari" Catholic-Hierarchy.org. David M. Cheney. Retrieved June 8, 2017
  3. ^ a b c Pellegrino Antonio Orlandi, Notizie degli scrittori Bolognesi e dell'opere loro stampate e manoscritte di Pellegrino Antonio Orlandi, Pisarri, 1714, p. 234.
  4. ^ Thesaurus CERL, su data.cerl.org. URL consultato il 15 ottobre 2019.
  5. ^ a b Guido Dall'Olio, GAMBARO, Pietro Andrea, in Dizionario biografico degli italiani, vol. 52, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 1999. Modifica su Wikidata

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Vescovo di Faenza Successore BishopCoA PioM.svg
Giacomo Pasi agosto-settembre 1528 Rodolfo Pio
Controllo di autoritàVIAF (EN350150 · ISNI (EN0000 0000 7688 5643 · SBN RMLV020866 · BAV 495/13846 · CERL cnp01403440 · LCCN (ENn97053267 · GND (DE100139841 · BNE (ESXX4868504 (data) · BNF (FRcb16179107g (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n97053267