Piazza Minghetti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Piazza Minghetti
Piazza minghetti bologna.JPG
Piazza Minghetti dopo i recenti restauri, vista da Via Farini
Localizzazione
StatoItalia Italia
CittàBologna
Collegamenti
Trasportiautobus
Mappa

Coordinate: 44°29′30.75″N 11°20′42.35″E / 44.491875°N 11.345097°E44.491875; 11.345097

Piazza Minghetti è una piazza situata nel centro di Bologna, adiacente a via Farini, a poca distanza da piazza Cavour e piazza Galvani. La piazza, dedicata a Marco Minghetti, politico della destra storica italiana, si apre tra il centro storico medievale e alcuni palazzi otto-novecenteschi: tra questi il Palazzo della Cassa di Risparmio e il Palazzo delle Poste.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La piazza è stata costruita tra il 1893 e il 1896 su disegno di Ernesto Balbo Bertone di Sambuy, che aveva da poco progettato i Giardini Margherita, grazie all'abbattimento di alcuni edifici preesistenti di epoca medievale, nella zona della attuale Via De' Toschi. La piazza giardino viene progettata a lato del Palazzo della Cassa Di Risparmio, costruito attorno al 1880. La realizzazione vedrà utilizzato uno spazio limitato rispetto al progetto originale di Sambuy[1].

Monumento a Marco Minghetti[modifica | modifica wikitesto]

Monumento a Marco Minghetti

All'interno della piazza è situata la statua a Marco Minghetti, realizzata da Giulio Monteverde nel 1896. Minghetti è noto soprattutto come Ministro delle Finanze, per avere realizzato per primo il pareggio del Bilancio dello Stato. La statua realizzata dal Monteverde raffigura il politico esaltandone l'arte oratoria: infatti il Minghetti si toglie il cappello e reggendolo con la mano sinistra dà una gestualità al proprio discorso. I detrattori del politico bolognese, schernendo i suoi successi in politica economica, hanno affermato che il politico sarebbe stato ritratto nell'atto di fare l'elemosina per raccogliere i soldi necessari a sistemare le finanze statali. Dell'inaugurazione del monumento, nel 1896[2], è presente un breve documentario cinematografico, primo filmato girato nella città di Bologna[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]