Penisola di Kerč'

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Penisola di Kerč'
AzovseaNASA2.jpg
Veduta aerea della penisola di Crimea (9) e del Mar d'Azov (13); la penisola di Kerč' è indicata con il numero 11
Stati Ucraina Ucraina
Russia Russia

La penisola di Kerč' è una penisola della Crimea, di cui costituisce la propaggine orientale; prende il nome dal principale centro urbano della regione, la città di Kerč'.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La penisola è bagnata a nord dal Mar d'Azov e a sud dal Mar Nero, mentre a est lo stretto di Kerč' la separa dalla penisola di Taman nella Russia meridionale; a ovest la penisola di Kerč' è collegata al resto della Crimea dall'istmo di Parapach, ampio circa 17 chilometri, esteso tra la parte terminale della Striscia di Arabat a nord e la baia di Feodosia a sud. La parte nord della penisola è prevalentemente collinosa e caratterizzata da una serie di piccoli laghi salati, mentre la parte sud è pianeggiante e stepposa; la penisola ha una superficie totale di circa 3.000 km²[1].

Come il resto della Crimea, anche la penisola di Kerč' è ufficialmente parte dell'Ucraina ma de facto amministrata, a partire dal 2014, dalla Russia come parte della Repubblica autonoma di Crimea; amministrativamente il territorio della penisola ricade quasi per intero nel Distretto di Lenine, tranne che per quanto riguarda l'estremo lembo orientale che ricade nella municipalità autonoma di Kerč'.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Kerch Peninsula, su encyclopediaofukraine.com. URL consultato il 6 maggio 2018.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE4497586-7
Geografia Portale Geografia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di geografia