Paul Levi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Paul Levi

Paul Levi (Hechingen, 11 marzo 1883Berlino, 9 febbraio 1930) è stato un politico tedesco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo l'uccisione di Rosa Luxemburg e Karl Liebknecht divenne uno dei principali esponenti del Partito Comunista Unificato di Germania, da cui venne espulso nel 1921 per aver violato la disciplina di partito criticando l'azione di marzo. Aderì allora al Partito Socialdemocratico Indipendente. Quando questo si fuse con il Partito Socialdemocratico di Germania, divenne uno dei leader della sua ala sinistra.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Ian Birchall, Paul Levi in perspective, in Historical Materialism, marzo 2015, pp. 143-170.
  • (RU) Protokoly X sʺezda RKP(b), Mosca, Partizdat, 1933, p. 882.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN34501528 · ISNI (EN0000 0000 8113 2048 · LCCN (ENn83217758 · GND (DE118572318 · BNF (FRcb12186081j (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n83217758