Paul Johnson (produttore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Paul Johnson
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenereMusica house
Periodo di attività musicale1990 – in attività
EtichettaPeacefrog Records
Cajual Records
Relief Records
Dance Mania

Paul Johnson, nome d'arte di Paul Leighton Johnson (Chicago, 1971), è un disc jockey e produttore di musica house statunitense; è conosciuto anche con i nomi d'arte di Darien's, Dat Niga Tha Schit, The P.J. Project, Pilly P., Pjay, Smooth Stan Smith e Yonkapin.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha iniziato la sua carriera di dj a Chicago nel 1985, mentre la sua carriera di produttore è iniziata nel 1990, producendo tracce per le case discografiche di Chicago Dance Mania, Relief, Cajual, Nite Life, Undaground Therapy, Defected, DJax Up Beats, Peacefrog, e Moody.[1] Il suo brano Get Get Down è diventato un successo internazionale della musica house, venendo suonato per diversi anni nelle discoteche[1] e finendo nella Top 5 nella UK Singles Chart;[2] ha, inoltre, raggiunto il 1º posto nella Billboard Hot Dance Club Songs nel dicembre del 1999, mantenendolo per 18 settimane.[3] Il brano è stato usato anche dai tifosi del West Ham United F.C. per incitare Demba Ba.[4] Johnson ha iniziato la sua carriera presso la casa discografica house di Chicago Dust Traxx, ed ha lavorato con Robert Armani con lo pseudonimo Traxmen e con Gant Garrard con lo pseudonimo di Brother 2 Brother. La sua traccia del 2004, "Follow This Beat", è arrivata all'8º posto della US Dance chart.[5]

Johnson ha le gambe paralizzate e quindi svolge il suo lavoro di dj su una sedia a rotelle, ciò a causa di un colpo d'arma da fuoco accidentale ricevuto alle spalle nel 1987.[6]. Nel dicembre del 2010, è stato vittima di un grave incidente automobilistico, riportando la frattura dell'anca e subendo l'amputazione della sua gamba destra[6].

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Second Coming (ACV, 1996)
  • Feel the Music (Peacefrog, 1996)
  • The Groove I Have (Moody, 1999)
  • In Motion, Vol. 3 (Distance, 1999)
  • Mix Connection, Vol. 1 (Wagram, 2004)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Biografia su Allmusic.com
  2. ^ David Roberts, British Hit Singles & Albums, 19th, London, Guinness World Records Limited, 2006, p. 287, ISBN 1-904994-10-5.
  3. ^ Joel Whitburn (2004)Hot Dance/Disco 1974-2003, (Record Research Inc.)
  4. ^ Youtube.com
  5. ^ Singoli nella classifica Billboard su Allmusic.com
  6. ^ a b Intervista a Paul Johnson

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN106380895 · ISNI (EN0000 0000 7590 8188