Pat Mazzoli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pat Mazzoli
Nazionalità Canada Canada
Italia Italia (dal 1999)
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Ruolo Portiere
Presa Sinistro
Ritirato 2001
Carriera
Periodo Squadra PG G A Pt
Giovanili
1986-1988 Markham Waxers 31 0 1 1
1988-1989 Vaughan Raiders 18 0 2 2
1989-1990 Humboldt Broncos 51 0 0 0
1990-1993 Ferris State Bulldogs 64 0 3 3
Squadre di club0
1993-1996 Varese 61 0 3 3
1996-1997 Muskegon Fury 25 0 6 6
1996-1997 Fort Wayne Komets 15 0 1 1
1996-1997 G. Rapids Griffins 5 0 1 1
1997-1998 Vipiteno Broncos 54 0 1 1
1998 Jesenice 8 0 0 0
1998-1999 Cortina-Milano 27 0 1 1
1999-2000 Abilene Aviators 19 0 0 0
1999-2000 Jacksonville Lizard K. 3 0 0 0
2000-2001 Manchester Storm 13 0 0 0
Nazionale
1998-1999 Italia Italia 4 0 0 0
NHL Draft
1990 Quebec Nordiques 169a scelta ass.
0 Dati relativi al campionato e ai playoff.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 19 dicembre 2017

Patrick James "Pat" Mazzoli (Markham, 16 marzo 1970) è un ex hockeista su ghiaccio canadese naturalizzato italiano, di ruolo portiere.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Mazzoli si mise in luce nella sua stagione con gli Humboldt Broncos, tanto da essere scelto dai Québec Nordiques al draft 1990 al nono giro (169a scelta assoluta).

Non giocò mai in NHL: dopo tre anni in NCAA con la maglia della Ferris State University Mazzoli si trasferì in Italia, dove per tre stagioni ha vestito la maglia dei Mastini Varese, con i quali, nella stagione 1995-1996, vinse la IIHF Federation Cup.[1]

Per una stagione fece ritorno nelle minors americane, dividendosi tra Colonial Hockey League (coi Muskegon Fury) e la International Hockey League (con Fort Wayne Komets e Grand Rapids Griffin).

Già nel 1997-1998 tornò nel campionato italiano, contribuendo a portare i Vipiteno Broncos alla finale scudetto poi persa con l'Hockey Club Bolzano. Iniziò la stagione successiva disputando l'Alpenliga con lo Jesenice per poi vestire la maglia, la sua ultima in Italia, del Cortina-Milano; grazie alle sue buone prestazioni si guadagnò la convocazione al mondiale con la nazionale azzurra, durante i quali giocò soltanto il primo tempo dell'incontro col Canada, subendo quattro gol e venendo sostituito.[2]

Mazzoli ha giocato stagione 1999-2000 nuovamente nelle minors americane (Abilene Aviators in Western Professional Hockey League e Jacksonville Lizard Kings in ECHL), per poi tornare in Europa, questa volta nella Ice Hockey Superleague britannica, con i Manchester Storm. Chiuse la carriera al termine della stagione.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Varese: 1995-1996

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

  • NCAA All-Rookie Team: 1
1990-1991

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Mastini, festa insieme ai tifosi con la novità Jason Chimera, su varesenews.it, 20 dicembre 2004. URL consultato il 19 dicembre 2017.
  2. ^ #35 - Pat Mazzoli, su milanosiamonoi.com. URL consultato il 19 dicembre 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]