Passioni violente

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Passioni violente
Titolo originale Homo Faber
Paese di produzione Francia, Germania, Grecia, Regno Unito
Anno 1991
Durata 117 min
Genere drammatico, commedia
Regia Volker Schlöndorff
Soggetto Max Frisch
Sceneggiatura Rudy Wurlitzer
Fotografia Giorgos Arvanitis e Pierre Lhomme
Montaggio Dagmar Hirtz
Musiche Stanley Myers
Scenografia Nicos Perakis e Benedikt Herforth
Interpreti e personaggi

Passioni violente (Titolo originale: Voyager) è un film drammatico in lingua inglese del 1991 diretto dal regista Volker Schlöndorff, con Sam Shepard, Julie Delpy, e Barbara Sukowa. Adattato dallo sceneggiatore Rudy Wurlitzer sulla base del romanzo del 1957 Homo Faber dello scrittore svizzero Max Frisch, il film racconta di un ingegnere affermato che viaggia tra l'Europa e l'America la cui visione del mondo basata sulla logica, sulla probabilitàe la tecnologia è mesa alla prova dal destino e da una serie di incredibili coincidenze .[1]


Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità GND: (DE4417740-9
Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema
  1. ^ Voyager, su Internet Movie Database. URL consultato il 21 novembre 2011.