Partito Democratico Maldiviano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Partito Democratico Maldiviano
(EN) Maldivian Democratic Party (MDP)
Mdp-logo-original.svg
Leader Mohamed Nasheed
Presidente Reeko Moosa Manik
Stato Maldive Maldive
Fondazione 10 novembre 2003
Sede H.Sharaashaa
Malé
Ideologia Liberalismo sociale
Democrazia liberale
Libertá di Coscienza
Diritti umani
Collocazione Centro
Affiliazione internazionale Unione Democratica Internazionale, Alleanza dei Democratici
Seggi Assemblea del Popolo
29 / 77
Sito web

Il Partito Democratico Maldiviano (in inglese Maldivian Democratic Party, MDP) è un partito politico maldiviano.

È il partito di Mohamed Nasheed, primo Presidente delle Maldive democraticamente eletto nel Paese in occasione delle elezioni presidenziali del 2008 e dimessosi nel 2012 dopo un tentativo di colpo di stato.

Si è ricandidato alle presidenziali del 2013, ma è stato sconfitto al ballottaggio da Abdulla Yameen.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il partito fu fondato da Nasheed nel 2003, allora dichiarato fuorilegge dal regime di Gayoom. Il 6 giugno 2005, con l'introduzione del multipartitismo, venne riconosciuto dal governo. Nel 2008 la lista fu presentata per la prima volta alle elezioni presidenziali.

Ideologia[modifica | modifica wikitesto]

Il partito si colloca a centro-sinistra e sostiene ideologicamente il liberalismo sociale.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Politica Portale Politica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di politica