Castello dell'Uscibene

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Palazzo Scibene)
Castello dell'Uscibene
Castello dell'Uscibene 02.jpg
Vista laterale della cappella
Ubicazione
StatoItalia Italia
RegioneSicilia Sicilia
LocalitàPalermo
Coordinate38°06′24″N 13°19′42″E / 38.106667°N 13.328333°E38.106667; 13.328333Coordinate: 38°06′24″N 13°19′42″E / 38.106667°N 13.328333°E38.106667; 13.328333
Informazioni
Condizioniin rovina
CostruzioneXII secolo

Castello dell'Uscibene, detto anche Palazzo Scibene o palazzo dello Scibene, la definizione di castello è impropria perché in realtà si tratta di uno storico palazzo arabo normanno di Palermo.

La sua costruzione sarebbe databile secondo alcune interpretazioni tra il 1130 ed il 1154 in pieno periodo ruggeriano, ma è anche possibile che la sua costruzione sia ritardabile di alcuni decenni nel periodo compreso tra il 1154 ed il 1189. Si tratta di un luogo di sollazzo estivo della curia situato nella parte ovest della città, probabilmente venne abitato da alcuni arcivescovi palermitani.

Al centro è presente una fontana simile a quella presente nel castello della Zisa e si trova in una sala cruciforme, sono presenti anche delle piccole volte di tipo orientale presenti anche in altri edifici contemporanei. Ad una estremità dell'edificio è presente una piccola chiesa con volte a botte.

Criticità[modifica | modifica wikitesto]

L'edificio è in totale stato di abbandono, stritolato dalla vegetazione e dai detriti. Necessiterebbe di interventi di manutenzione e ripristino. Inoltre la cappella è stata posta sotto sequestro per mancata tutela nel 2014.[1] Il monumento è stato riaperto in occasione dell'evento Le vie dei tesori tenutasi nel 2017, che ha riaperto per la prima volta il monumento al pubblico.[2]

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (IT) Palermo, sequestrata la cappella del castello dell'Uscibene per mancata tutela, in Giornale di Sicilia. URL consultato il 22 ottobre 2017.
  2. ^ (IT) Castello dell’Uscibene, in Le vie dei Tesori. URL consultato il 22 ottobre 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]