PM M1910

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
PM M1910
Maxim Maschinengewehr 1910.jpg
TipoMitragliatrice pesante/mitragliatrice media
OrigineURSS URSS
Impiego
UtilizzatoriVedi utilizzatori
ConflittiPrima guerra mondiale, rivoluzione russa, guerra civile russa, guerra sovietico-polacca, guerra civile finlandese, guerra civile spagnola, guerra d'inverno, seconda guerra mondiale, seconda guerra sino-giapponese, guerra di Corea, guerra del Vietnam, guerra civile cinese
Produzione
Data progettazione1910
Date di produzione1910 a 1939
1941 a 1945
Entrata in servizio1910
Ritiro dal servizioAnni '60
VariantiM1910/30, M/09-21 finlandese
Descrizione
Peso64,3 kg
Lunghezza1067 mm
Lunghezza canna721 mm
Calibro7,62 mm
Munizioni7,62 × 54 mm R
AzionamentoA rinculo corto, chiusura a ginocchiera
Cadenza di tiro550 colpi/min
Velocità alla volata800 m/s
AlimentazioneCaricatore a nastro da 250 cartucce
voci di armi da fuoco presenti su Wikipedia

Il M1910 PM (Пулемёт Максима на станке Соколова, Pulemyot Maxim Sokolov na stanke Sokolova "mitragliatrice di Maxim modello 1910 su affusto Sokolov") è una mitragliatrice pesante utilizzata dall'esercito imperiale russo durante la prima guerra mondiale e dall'Armata Rossa durante la seconda guerra mondiale.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1902, l'esercito zarista commissiona forniture di mitragliatrici alla Vicker's Son & Maxim Machine Gun Company. La PM5 (1905) fu la prima mitragliatrice prodotta a Tula, utilizzava le stesse cartucce degli obsoleti fucili d'ordinanza Mx-225. Negli anni a seguire, esattamente alla fine del 1910, fu prodotta la PM10, che combatté nel primo e nel secondo conflitto mondiale

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

La PM M1910 era camerata per la cartuccia da fucile 7,62 × 54 mm R standard russa. La M1910 era montata su un supporto su ruote con scudo e fu sostituita dal SG-43 Goryunov a partire dal 1943. In aggiunta alla versione principale per la fanteria, le mitragliatrici vennero progettate per gli aerei (PV-1) e le varianti navali, nonché la versione alleggerita Maxim-Tokarev MT, con calcio da fucile, bipiede, canna alleggerita senza serbatoio di raffreddamento ad acqua e con sistema di ricambio rapido, e attacco per caricatore a tamburo da 100 proiettili. Quest'ultima venne progettata nel 1925, impiegata dalle truppe repubblicane durante la Guerra di Spagna e nelle prime fasi della Seconda Guerra Mondiale dall'Armata Rossa.

Utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Lugosi, József (2008). "Gyalogsági fegyverek 1868–2008". In Lugosi, József; Markó, György. Hazánk dicsőségére: 160 éves a Magyar Honvédség. Budapest: Zrínyi Kiadó. p. 382-383. ISBN 978-963-327-461-3.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Storia delle armi delle due guerre mondiali, a cura di Aldo G.Cimarelli - De Agostini, 1973

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]