DS-39

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
DS-39
DS39 machine gun 1.jpg
Tipomitragliatrice media
OrigineUnione Sovietica Unione Sovietica
Impiego
ConflittiSeconda guerra mondiale
Produzione
ProgettistaVasili Degtjarjov
Data progettazione1930-1938
Date di produzione1939-1941
Entrata in servizio1939
Ritiro dal servizioanni '50
Numero prodottocirca 10.000
Descrizione
Peso14,3 kg
Lunghezza1.170 mm
Lunghezza canna720 mm
Calibro7,62 mm
Munizioni7,62 × 54 mm R
Azionamentoazionata a gas
Cadenza di tiro600-1200 colpi al minuto
Velocità alla volata805 m/s
Tiro utile1.000 m
Gittata massima2.500 m
Alimentazionenastri in tessuto da 250 colpi
Organi di miramire metalliche
WorldGuns.ru[1]
voci di armi presenti su Wikipedia

La DS-39 (in russo Дегтярёва Станковый образца 1939 года, Degtjarjova stankovyi obrazca 1939 goda ovvero 'mitragliatrice con treppiede modello 1939) era una mitragliatrice media sovietica, progettata da Vasili Degtjarjov e usata durante la Seconda guerra mondiale. I lavori per i primi esemplari cominciarono nel 1930, ma l'arma non fu adottata dall'Armata Rossa fino alla fine del 1939. Circa 10.000 esemplari vennero prodotti tra il 1939 e il 1941, ma il successo dell'arma in servizio fu sempre piuttosto limitato e la sua produzione fu interrotta con l'invasione tedesca del giugno 1941, quando le fabbriche tornarono a produrre le più vecchie ma affidabili PM M1910 Maxim. In seguito la DS-39 sarà rimpiazzata dalla SG-43.

Circa 200 esemplari vennero catturati dai finlandesi nel 1941 e distribuiti alle truppe nei combattimenti della Guerra di continuazione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]