Outlaw country

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Outlaw country
Origini stilistiche honky tonk, rock and roll
Origini culturali Sud degli Stati Uniti
Strumenti tipici
Popolarità
Categorie correlate

Gruppi musicali outlaw country · Musicisti outlaw country · Album outlaw country · EP outlaw country · Singoli outlaw country · Album video outlaw country

Willie Nelson

L'espressione outlaw country ("country fuorilegge") si riferisce a una corrente della musica country sviluppatasi negli Stati Uniti fra gli anni sessanta e settanta e in parte proseguita nei decenni successivi. Denominazioni alternative sono outlaw movement (il "movimento fuorilegge") o outlaw music ("musica fuorilegge").

L'outlaw country fu l'espressione nel genere country dell'emergere delle controculture giovanili degli anni '60 come il movimento hippie, e può essere paragonata alle nuove tendenze rappresentate nel rock, per esempio, dai Rolling Stones. I musicisti "fuorilegge" si opponevano essenzialmente ai canoni estetici e culturali del country mainstream di Nashville (rappresentato per esempio da Porter Wagoner e Dolly Parton), che giudicavano troppo edulcorato, commerciale e conservatore; portavano i capelli lunghi, si vestivano come hippie, scrivevano versi su temi "proibiti" come droga e sesso, e si rifacevano stilisticamente da una parte ai padri della tradizione honky tonk come Jimmie Rodgers e dall'altra al rock and roll.

Gli artisti più rappresentativi dell'idea di outlaw country sono considerati essere Waylon Jennings e Willie Nelson; altri nomi celebri sono Johnny Cash, Merle Haggard, David Allan Coe, Kris Kristofferson, Hank Williams, Steve Earle, Steve Young, Billy Joe Shaver, e Johnny Paycheck. Fra le donne più note del genere ci sono Jessi Colter e Sammi Smith.

Molti degli artisti che hanno proseguito la tradizione dell'outlaw country dopo gli anni '70 sono originari del Texas; per questo motivo, le più recenti evoluzioni del genere prendono il nome di Texas country.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Country Music. The Rough Guide, Kurt Wolff, Rough Guides, 2000, ISBN 1-85828-534-8
  • (EN) The Improbable Rise of Redneck Rock, Jan Reid, University of Texas Press; New edition, 2004, ISBN 0-292-70197-7
  • (EN) Bad Music: The Music We Love to Hate, Washburne, Christopher J. and Derno, Maiken, 2004, Routledge, ISBN 0-415-94366-3.
  • (EN) Fox, Aaron A. White Trash Alchemies of the Abject Sublime: Country as "Bad Music"

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica