Otisstraße (metropolitana di Berlino)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
U-Bahn.svg Otisstraße
già Seidelstraße
già Seidelstraße (Flughafen Tegel)
già Seidelstraße (Flugplatz Tegel)
Otisstr-ubahn.jpg
Stazione della metropolitana di Berlino
Inaugurazione 1958
Stato In uso
Linea U6
Localizzazione Kol.Gartenfreunde 28
Tipologia Stazione in superficie
Interscambio Autobus
Mappa di localizzazione: Berlino
Otisstraße
Otisstraße
Metropolitane del mondo
Coordinate: 52°34′16″N 13°18′10″E / 52.571111°N 13.302778°E52.571111; 13.302778

Otisstraße è una stazione della linea U6 della metropolitana di Berlino. Si trova nei pressi dell'omonima strada, da cui deriva il nome. Tuttavia è solo dal 2004 che la stazione ha assunto questo nome, per celebrare i 150 anni della Otis Elevator Company, correggendo un'anomalia decennale: la stazione si chiamava Seidelstraße, nonostante l'ingresso fosse molto più vicino ad Otisstraße.

Fu costruita nel 1958 su progetto di B. Grimmek, e all'inizio era denominata "Seidelstraße (Flugplatz Tegel)" (dal 1961 "Flughafen"); nel novembre 1974 divenne semplicemente "Seidelstraße", mentre la denominazione attuale fu assunta il 6 gennaio 2003.

È posta sotto tutela documentale (Denkmalschutz).[1]

Strutture e impianti[modifica | modifica wikitesto]

Il progetto architettonico della stazione fu elaborato da Bruno Grimmek con la collaborazione di Werner Klenke e Hans Joachim Lorenz.[2]

Servizi[modifica | modifica wikitesto]

La stazione dispone di:

  • Biglietteria Fermata autobus di passaggio

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) U-Bahnhof Otisstraße mit Brücke, su stadtentwicklung.berlin.de.
  2. ^ (DE) Hans-Werner Klünner, S- und U-Bahnarchitektur in Berlin, Berlino (Ovest), Felgentreff & Goebel, 1985, p. 64, ISBN non esistente.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Testi di approfondimento[modifica | modifica wikitesto]

  • (DE) Henriette Heischkel, U-Bahnhöfe der Linien U6 und U9, in Adrian von Buttlar, Kerstin Wittmann-Englert e Gabi Dolff-Bonekämper (a cura di), Baukunst der Nachkriegsmoderne. Architekturführer Berlin 1949–1979, Berlino, Dietrich Reimer Verlag, 2013, pp. 271-272, ISBN 978-3-496-01486-7.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Capolinea Fermata precedente Linea U6 Fermata successiva Capolinea
Alt-Tegel TriangleArrow-Left.svg Holzhauser Straße Pfeil links.svg Otisstraße Pfeil rechts.svg Scharnweberstraße TriangleArrow-Right.svg Alt-Mariendorf