Onda di Moreton

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Onda di Moreton, associata ad un'espulsione di massa coronale, ripresa dalla sonda SOHO.

Un'onda di Moreton è il segno cromosferico lasciato da un'onda d'urto coronale di grandi dimensioni; è generata da un flare sulla superficie solare e viene talvolta descritta come uno "tsunami" solare. Il nome deriva da quello dell'astronomo americano Gail Moreton, che per primo le descrisse in base alle osservazioni di Harry Ramsey.

Le onde di Moreton si propagano alla velocità di 500-1500 km/s e si verificano dove un'onda d'urto debole interseca la cromosfera secondo la teoria ben nota di Yutaka Uchida, che le relaziona alle radio-esplosioni di II tipo. Le onde di Moreton possono essere osservate principalmente nella banda H-alfa. [1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ N. Narukage, et al, Moreton waves observed at Hida Observatory (PDF) in Proceedings IAU Symposium, vol. 2004, n. 223, 2004, pp. 367–370. DOI:10.1017/S1743921304006143. URL consultato l'11 dicembre 2006.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


Il Sole Sole
Struttura: NucleoZona radiativaTachoclineZona convettivaFotosferaAtmosfera (Cromosfera · Zona di transizione · Corona)
Struttura estesa: VentoCampo magnetico (IMF · Corrente eliosferica diffusa) • EliosferaTermination ShockEliopausaEliosheathBow Shock
Fenomeni: MacchieFaculeGranuliSupergranulazioneSpiculeAnelli coronaliFlareProtuberanzeEspulsioni di massa coronaliOnde di MoretonBuchi coronaliCiclo solare (Massimo · Minimo)
Argomenti correlati: Sistema solareAttivitàDinamoRadiazioneRotazioneEclissiEsplorazioneOsservazioneEliosismologiaParadosso del Sole giovane deboleProblema dei neutrini solariModello Solare Standard
Stub astronomia.png Questo box:     vedi · disc. · mod.
sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare