Protuberanza solare

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Protuberanza solare con un'immagine di Giove e della Terra per comparazione della dimensione.

Una protuberanza solare è un enorme e luminoso getto di plasma solare che, partendo dalla cromosfera, si estende nella zona della corona solare allontanandosi per migliaia di chilometri, spinto dalle forze del campo magnetico del Sole.[1] La composizione dei gas in esso contenuti è simile a quella della cromosfera.

Una protuberanza si può formare in circa una giornata, e può persistere per diverse settimane. Alcune protuberanze possono frammentarsi e dare origine a giganteschi brillamenti. La protuberanza osservata nel 1997 dalla sonda solare SOHO raggiunse una distanza di 350.000 chilometri dalla superficie del Sole, mentre la lunghezza di una protuberanza osservata il 5 agosto 2012 raggiunse una lunghezza di 800.000  km[2]. Nonostante i molti studi, il meccanismo secondo cui si formano le protuberanze non è ancora molto chiaro.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Jean-Claude Vial e Oddbjørn Engvold, Solar Prominences, Springer, 2015, ISBN 978-3-319-10415-7.
  2. ^ Nancy Atkinson, Huge Solar Filament Stretches Across the Sun, su universetoday.com, Universe Today, 6 agosto 2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàThesaurus BNCF 70666 · LCCN (ENsh85130478 · J9U (ENHE987007548495405171
  Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare